Martina Franca: Sogno di una notte di mezza estate
Eventi provincia Taranto

Home » Eventi Puglia » Eventi provincia Taranto » Martina Franca, teatro all’aperto per commedia di Shakespeare

Martina Franca, teatro all’aperto per commedia di Shakespeare

Sogno di una notte di mezza estate
Evento
Sogno di una notte di mezza estate
Località
Martina Franca (TA) - Atrio Ateneo Bruni
Data/periodo
25 Ago 2020
Orario
21:00
Ingresso
a pagamento

Una delle più famose commedie di William Shakespeare, Sogno di una notte di mezza estate, andrà in scena martedì 25 agosto nell’atrio dell’ateneo Bruni di Martina Franca, che per l’occasione di trasformerà in un grande teatro.

A partire dalle ore 21:00 andrà in scena la pièce realizzata dal Villaggio di Sant’Agostino-Anspi e dalla Compagnia Teatrale Le Quinte, per la regia di Pasquale Nessa.

“Sogno di una notte di mezza estate”, la storia di due mondi

“Sogno d’una Notte di Mezza Estate”, tratto dalla celebre opera del Grande drammaturgo inglese William Shakespeare, rappresenta la storia di due mondi: uno incantevole, popolato da fate ed elfi, e l’altro reale, che vede protagonisti un gruppo di artigiani, amori intricati e le nozze di un duca.

Immaginate di vivere all’interno di un sogno, di tastare un mondo dalle infinite possibilità dove l’amore si mescola con la magia e le fate fluttuano liberamente nel loro regno d’edera, dopotutto come sarebbe una vita senza sogni?

Il Sogno di una notte di mezza estate è un vero e proprio teorema sull’amore ma anche sul “nonsense” della vita degli uomini che si rincorrono e che si affannano per amarsi, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni. Un gioco, a volte divertente a volte crudele, di specchi e di scatole cinesi che rivelano quanto la vita degli uomini sia soggetta a mutamenti inspiegabili e come il meccanismo del “teatro nel teatro” riveli la verità più profonda della vita.

Gli uomini si affannano in un folle girotondo e nel frattempo le fate si burlano di loro per soddisfare i propri capricci: il dissidio tra Oberon e Titania, infatti, sconvolge la natura e le stagioni mentre un magico fiore rompe le dinamiche degli innamorati che si scambiano ruoli e amanti.

posizione

Mappa

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento