puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Si scrive Bari, si legge Russia: 3000 ortodossi in visita per San Nicola

Si scrive Bari, si legge Russia: 3000 ortodossi in visita per San Nicola

A poche settimane dalla visita del patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I a Bari, finalizzata a ribadire il ruolo del capoluogo di regione pugliese quale “ponte” tra la comunità cattolica e quella ortodossa, il legame tra Russia e Bari si rinvigorisce nel nome di San Nicola. Circa 600 pellegrini russi sono infatti approdati a Bari con voli charter da Mosca per dare inizio alle festività ortodosse in onore del Santo di Myra. Complessivamente sono quasi 3000 i visitatori russi presenti in Puglia a ridosso del Natale: tanti, ma quasi il 30 per cento in meno rispetto agli scorsi anni. La flessione economica ha quindi fermato anche i fedeli russi. I gruppi di fedeli – al seguito del Patriarcato di Mosca – soggiornano in tre hotel, nel centro di Bari e in periferia, e ripartiranno nel pomeriggio di oggi, dopo il pranzo augurale che vedrà tutti partecipi insieme ad autorità civili e religiose della città.

Blitz di due giorni per celebrare il Santo di Myra

A guidare l’imponente delegazione di fedeli sono cinque alti rappresentanti del Patriarcato di Mosca: Nikon, metropolita di Ufa e Sterlitamak; Feofan, metropolita di Kazan e del Tatarstan; Matfej, vescovo di Anadyr e della Chukotka; Аmvrosij, vescovo di Neftekamsk e Birsk; Nikolaj, vescovo di Salavat e Kumertau. A darne notizia è il Centro economia e sviluppo italo-russo (Cesvir), il cui responsabile, Rocky Malatesta, sottolinea con forza che “Bari accoglie sempre con stupore e meraviglia questo cammino spirituale dei cristiani ortodossi. “San Nicola – aggiunge – è davvero un emblema di unità tra i popoli e di speranza per una pace senza confini”. I pellegrini partecipano alle “funzioni religiose nella cripta della Basilica, che si susseguono incessantemente durante le ore del giorno”.

“Abbiamo risposto presente come ogni anno-ha spiegato il rettore della chiesa russa di Bari, padre Andrey Boytsov – ad accogliere i tanti pellegrini ortodossi che giungono a Bari per venerare san Nicola e per aprire il loro cuore alla città che noi consideriamo benedetta perché custode delle spoglie del nostro santo più amato. San Nicola è davvero un emblema di unità tra i popoli e di speranza per una pace senza confini”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia