Trani: Settimana medioevale
Eventi provincia BAT

Home » Eventi Puglia » Eventi provincia BAT » Settimana medioevale a Trani, fontane danzanti per la 14a edizione

Settimana medioevale a Trani, fontane danzanti per la 14a edizione

Settimana medioevale
Evento
Settimana medioevale
Località
Trani (BT) - Piazza Duomo, Piazza Quercia, Castello Svevo
Data/periodo
dall'8 all'11 Ago 2019
Ingresso
gratuito

Novità in vista per la nuova edizione della “Settimana medioevale” a Trani, in programma dall’8 all’11 agosto 2019. Sulla scia del successo degli anni scorsi, l’associazione “Trani tradizioni” si è rimessa all’opera per garantire alla cittadinanza tranese e alle migliaia di visitatori attesi una programmazione ricca di sorprese.

Un’edizione ricca di novità

Innanzitutto, cambia la location che, dal Castello Svevo – il cui accesso è precluso per via di lavori di restauro – si sposta in piazza Duomo, ai piedi della maestosa Cattedrale. Qui svolgeranno le due serate di ‘Nox Templarorum’ e la difesa del pellegrino, con le pellegrine disposte in preghiera fino all’assalto dei briganti. Due cortei animeranno la serata dedicata alle nozze di Re Manfredi che incontrerà la sua sposa Elena Comneno in Piazza Quercia. A seguire, ci si sposterà in piazza Re Manfredi dove si terrà lo straordinario spettacolo delle fontane danzanti. Sarà questa la principale novità della 14esima edizione dell’evento, che prenderà il posto del tradizionale incendio al Castello per regalare al pubblico sensazionali giochi d’acqua, musica e fuoco, coprendo tutta la facciata del Castello Svevo.

Sarà proprio l’acqua l’elemento fondante di quest’edizione: «L’acqua è da sempre sinonimo di vita – commentano gli organizzatori Giuseppe Forni e Angelo Magnifico –. Ogni giorno, sotto diverse forme, l’acqua regala a tutti noi sensazioni di piacere, di sollievo, di fascino e purezza. Il nostro obiettivo è che questa edizione possa lasciare il segno e possa essere ricordate nel tempo al pari delle precedenti».

È bene ricordare come la tradizione dei giochi d’acqua affondi le sue radici nell’antichità, al punto che già i romani ne riconoscevano l’importanza, con le numerose fontane che rivestivano un ruolo funzionale per la distribuzione dell’acqua alle città, ma al contempo ornamentale poiché erano espressione artistica alla portata di tutti.

A vestire i panni della principessa Elena Comneno, quest’anno sarà la 33enne biscegliese Feliciana Di Liddo, mentre il ruolo di Re Manfredi sarà interpretato dal tranese 29enne Alessandro Grande.

video

Video

posizione

Mappa

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento