Sant'Agata di Puglia: Sagra dei Ciccecuòtte
Eventi provincia Foggia

Home » Eventi Puglia » Eventi provincia Foggia » Sagra dei Ciccecuòtte, serata di gusto a Sant’Agata di Puglia

Sagra dei Ciccecuòtte, serata di gusto a Sant’Agata di Puglia

Sagra dei Ciccecuòtte
Evento
Sagra dei Ciccecuòtte
Località
Sant'Agata di Puglia (FG) - Piazza XX Settembre
Data/periodo
1° Nov 2019
Orario
ore 19:30
Ingresso
gratuito

Nella giornata dedicata alla festività di Ognissanti, vigilia della commemorazione dei defunti, Sant’Agata di Puglia rinnova l’appuntamento con la tradizionale Sagra dei Ciccecuòtte in piazza XX settembre.

Promotrice dell’evento, la Pro Loco “Pierino Donofrio” di Sant’Agata di Puglia che, avvalendosi del patrocinio del Comune, andrà a celebrare un prodotto tipico molto particolare: i “Ciccecuòtte”, un dolce preparato con grano duro, messo a bagno e bollito, per poi essere condito con vino cotto, melograno, noci e, talvolta, con la cioccolata.

Il racconto della tradizione

Bisogna risalire ai primi anni del secolo scorso per riscoprire l’origine di quest’usanza.

A ridosso della festività di Ognissanti in Puglia, i bambini erano soliti girare per il paese e, muniti di piatto e cucchiaio, bussavano alle porte delle case per chiedere un pezzetto di questo dolcetto “ciccecuòtte”, cantando un ritornello in dialetto: «Ciccecuòtte ciccecuòtte, refrische l’anme re li muòrte» (chicchi cotti chicchi cotti in suffragio dell’anima dei morti).

Il rito continuava per tutta la serata e coinvolgeva tutta la popolazione, poiché rappresentava un modo per ricordare i cari defunti. Oggi, quest’usanza si ormai estinta, ma è ancora viva la tradizione di preparare questo dolce in tutte le case santagatesi.

La sagra

Nella serata di venerdì 1° novembre, a partire dalle ore 19:30, si darà il via alle degustazioni in Piazza XX Settembre dove saranno allestiti una serie di stand gastronomici. Tra le prelibatezze da provare, oltre al caratteristico dolce, ci saranno le pizze fritte, fave e cicorie, le castagne, il caciocavallo impiccato e altre specialità pugliesi tipiche della stagione autunnale, da accompagnare ad un buon bicchiere di vino locale.

In piazza sarà presente, inoltre, un punto di promozione della lettura con il Circolo Lettori Kelvin 310.

La sagra sarà anche una buona occasione per ammirare le bellezze della città di Sant’Agata che conserva tuttora la sua originaria struttura medievale con il maestoso Castello, torrette, campanili, la cinta muraria, le chiese ed i conventi che testimoniano il ricco patrimonio storico del borgo.

posizione

Mappa

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento