News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Ricercatori baresi e calabresi scoprono rarissimo minerale

Ricercatori baresi e calabresi scoprono rarissimo minerale

Ricercatori baresi e calabresi scoprono rarissimo minerale

È stato scoperto in un’antichissima miniera sita in provincia di Catanzaro, il raro minerale denominato “Wulfenite”. Appartiene alla classe dei molibdati che vengono utilizzati per estrarre il molibdeno. Scoperto per la prima volta in Calabria, precisamente a Catanzaro, grazie alla collaborazione multidisciplinare che ha coinvolto l’Università della Calabria, l’Agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria e l’Università di Bari, il minerale è molto raro ed ha una formula chimica pari a PbMoO4, ed è stato trovato nei pressi di una vecchia miniera di barite nella zona di Fiumarella.

Nel team di ricercatori a rappresentare l’Università di Bari, Ignazio Allegretta e Roberto Terzano, mentre Andrea Bloise, Mirco Taranto, Domenico Miriello per l’Università della Calabria, con Luigi Dattola per Arpa Calabria. I risultati della scoperta sono stati pubblicati sulla rivista Data in Brief. Nel corso degli ultimi anni si sono sviluppate infatti delle innovative tecnologie con le quali è possibile esplorare il complesso mondo delle micro-mineralizzazioni, evitando danni.

Grande soddisfazione per il team che ha partecipato alle ricerche. Il suddetto filone di ricerca è in realtà del tutto inesplorato in Calabria, come hanno assicurato gli autori della scoperta, e potrebbe fornire altre interessanti scoperte nel futuro prossimo. Soddisfatto anche il rettore dell’Università della Calabria, Gino Mirocle, Crisci, che ha espresso una grande soddisfazione per il rilievo della scoperta, sia in qualità di geologo che come membro del Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia