News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » Isole Tremiti, approvato il restauro del faro di San Domino

Isole Tremiti, approvato il restauro del faro di San Domino

“Il faro sarà trasformato in una struttura turistico-ricettiva. ”
Isole Tremiti, approvato il restauro del faro di San Domino

Uno dei posti più suggestivi delle Isole Tremiti, il faro di San Domino, tornerà a splendere come un tempo grazie alla recente concessione circa la sua ristrutturazione.

Questa struttura, danneggiata nel 1987 a causa di un’esplosione di natura dolosa, è da quell’anno lasciata stare all’incuria del tempo e dei vandali che, di mese in mese hanno contribuito alla sua completa distruzione.

Progetto valore Paesi Fari

Dopo 33 anni nel dimenticatoio, dunque, grazie al Progetto valore Paesi Fari, un’iniziativa dell’Agenzia del Demanio che punta al recupero e alla riqualificazione dei fari e degli edifici costieri grazie al coinvolgimento degli investitori privati, una delle chicche delle Tremiti potrà tornare a godere della giusta importanza che merita.

In questi giorni, dunque, è stata firmata la concessione del faro di San Domino alla EMI Holding spa, società che per i prossimi 30 anni si occuperà della struttura e dei suoi lavori di restauro. Una volta terminate tutte le modifiche necessarie, il faro si trasformerà in una struttura turistico-ricettiva, con spazi dedicati anche alla promozione del territorio e alle attività culturali.

Oltre a questo progetto, ci saranno anche altri luoghi che saranno dedicati al museo interattivo, con una galleria a tema dal nome Isole Tremiti e Fari Italiani e allo studio e al monitoraggio a scopo didattico e conoscitivo delle caratteristiche ambientali del paesaggio e della biologia marina e terrestre delle Isole Tremiti.

Con queste modifiche si punta così alla promozione di attività innovative, dato che le iniziative sono rivolte in particolare ad imprese culturali, sociali e creative. Il progetto, inoltre, prevede anche la realizzazione di una rete di percorsi ciclopedonali, oltre ad attività per il benessere della persona.

Sebbene al momento non sia ancora noto quando la struttura potrà tornare ad essere ammirata e apprezzata dai turisti, ciò che è certo è che il faro merita di essere tutelato, protetto e tramandato ai posteri.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento