Canosa di Puglia: Raccondino
Eventi provincia BAT

Home » Eventi Puglia » Eventi provincia BAT » “Raccondino”, Dino Abbrescia a Canosa di Puglia

“Raccondino”, Dino Abbrescia a Canosa di Puglia

Raccondino
Evento
Raccondino
Località
Canosa di Puglia (BT) - Teatro Lembo
Data/periodo
7 Mar 2020
Orario
21:00
Ingresso
a pagamento

Il prossimo appuntamento della stagione teatrale del Teatro Lembo di Canosa vedrà salire sul palco Dino Abbrescia e il “Raccondino”, uno spettacolo che mette a nudo la sua vita, personale e artistica, in un racconto tragicocomico che riannoda i suoi ricordi più belli.

Prodotto dall’associazione culturale Auroom, sotto la regia di Susy Laude, la direzione artistica di Manuel Bozzi, il visual concept Olivander, le musiche originali di Alfa Romero e Andrea Guzzoletti, lo show risponde all’esigenza di Dino di raccontare se stesso, attraverso i propri personaggi.

“Raccondini”, spaccati di vita vera di Dino Abbrescia

Partendo dalla sua infanzia, trascorsi fra i vicoli del capoluogo pugliese, quando condividere la camera da letto con le nonne era considerato “normale”, Dino presenta la sua famiglia, umile e rigida, sempre attenta a tirare avanti con dignitàrispetto e sacrificio. Cresciuto nel segno dei valori solidi impartiti dal padre poliziotto, si lascia andare ai sogni belli e romantici, finché scopre la tromba, la musica e il teatro: prima in veste di tecnico e poi improvvisamente sul palcoscenico per sostituire un attore impossibilitato a terminare la tournée. Una casualità che gli ha cambiato per sempre la vita.

Nei suoi “raccondini” si respira il profumo del passato, attraverso spaccati di vita vera, come quando sua madre imponeva al marito che rincasava dopo lavoro con lo zio, anch’egli poliziotto, di smontare le pistole e riporle in cima ad un armadio, per evitare che le armi fossero troppo a portata di mano.

In questo emozionante viaggio nel tempo, finzione e realtà si fondono in un unico racconto come è accaduto a Dino nella sua vita: in un susseguirsi di quadri divertenti e commoventi, lo show è supportato scenograficamente da tre pannelli montati su ruote sui cui sono proiettati i contenuti multimediali che accompagnano ogni “raccondino”. Ad aprire lo spettacolo, un immancabile riferimento ad uno dei suoi personaggi più amati dal pubblico: Minuicchio di “LaCapaGira”.

Foto: Pasquale Divincenzo per Teatro Curci di Barletta

posizione

Mappa

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento