Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Quartiere delle ceramiche, le botteghe degli artigiani di Grottaglie

Quartiere delle ceramiche, le botteghe degli artigiani di Grottaglie

“Le ceramiche di Grottaglie sono le uniche in Puglia protette dal marchio D.O.C.”
Quartiere delle ceramiche, le botteghe degli artigiani di Grottaglie

Il quartiere delle ceramiche di Grottaglie è presente nella parte bassa del paese, e tra le sue vie accoglie numerose botteghe di artigiani intenti nella produzione di questi tipici oggetti in terracotta.

Grottaglie, dopotutto, è conosciuta in tutto il mondo proprio per merito delle sue realizzazioni prestigiose, che si rendono possibili per merito delle cave circostanti ricche di argilla.

Il fervore delle realizzazioni in ceramica è tutto concentrato tra le mura di questo quartiere, nel quale è possibile assistere alla vitalità dei vecchi laboratori artigianali che tutt’ora continuano a realizzare dei prodotti che vengono esportati in tutto il mondo.

Non distante dal Castello Episcopio e del Museo della Ceramica contenuto al suo interno, si passano in rassegna tutte le botteghe ceramiche, che, oltre ad essere scavate nella roccia, conservano ancora le antiche fornaci, ora soppiantate da più moderne tecniche di realizzazione.

Scopri di più su: Castello e Museo della Ceramica, storia e tradizioni di Grottaglie

La nascita della tradizione

La nascita di questa particolare tradizione di Grottaglie ha delle origini molto antiche, che appartengono direttamente al Medioevo e che ancora oggi si tramandano di generazione in generazione.

Ora, con il trascorrere degli anni e con l’ampliamento della città, questa tradizione si è mantenuta lungo la Gravina San Giorgio. I migliori ceramisti di Grottaglie, quindi, lavorano in questo quartiere.

Prodotti realizzati nel quartiere delle ceramiche

Ad essere particolarmente realizzati, inoltre, sono i prodotti della tradizione locale, i “Bianchi di Grottaglie” e la ceramica rustica.

Se i primi appartengono ad una produzione più elitaria che è caratterizzata dall’esaltazione della forma attraverso l’utilizzo del bianco, nel secondo caso vede l’esplosione dei colori giallo ocra, blu, verde e manganese. A questi ultimi appartengono i capasoni: dei contenitori utilizzati principalmente per contenere il vino.

Altre realizzazioni tipiche, inoltre, sono il galletto, i cavalieri e le pupe di ogni dimensione.

La particolarità e l’unicità del quartiere delle ceramiche di Grottaglie, per merito dei maestri bottegai e dei ceramisti, rende questo centro l’unico protetto dal marchio D.O.C ed inserito nell’elenco di altre 28 città della ceramica italiana per un’esperienza assolutamente da vivere.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento