Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Punta Palascia: un paesaggio al confine tra due mari

Punta Palascia: un paesaggio al confine tra due mari

“Il punto d’incontro tra Oriente ed Occidente, Adriatico e Ionio.”
Punta Palascia: un paesaggio al confine tra due mari

All’estremità più orientale della penisola, nel comune di Otranto, si trova la zona di Punta Palascia, conosciuta anche come Capo d’Otranto, caratterizzata da un paesaggio suggestivo con splendide spiagge e una magica atmosfera.

Bellezza e leggenda

La zona di Punta Palascia è ammirata e apprezzata per il suo fascino sia dagli abitanti locali sia dai turisti. I pescatori del paese sostengono che durante le giornate di pioggia, è possibile vedere all’orizzonte uno scintillio proprio nel punto in cui il mare si incontra con il cielo.

Nella notte di Capodanno inoltre, la gente si riunisce sulla costa per osservare il sorgere del primo sole in Italia.

Ma la caratteristica principale di Punta Palascia, da un punto di vista territoriale, è il fatto che questo è il punto in cui si incontrano il Mar Adriatico e quello Ionio, diventando quindi una terra di mezzo tra due realtà poi non tanto diverse.

Il Faro e la terrazza sul mondo di Punta Palascia

Il Faro è il simbolo di Capo D’Otrato, una meravigliosa struttura architettonica, che è stata ristrutturata e tutelata dalla Commissione Europea. A poca distanza dal Faro si trova anche il Museo Multimediale del mare, un luogo che consente ai visitatori di scoprire la fauna e flora tipica del luogo.

È proprio dalla terrazza del Faro che si può osservare la prima alba dell’anno, inoltre questo luogo dà l’accesso alla Grotta dei Cervi, un’insenatura naturale costiera che è un’importante testimonianza del neolitico.

Punta Palascia, con il suo Faro e i suoi panorami suggestivi, non è soltanto un’attrazione turistica o una meta ambita per gli amanti del trekking. L’incontro tra due mari, l’Adriatico e lo Ionio, diventa inesorabilmente l’incontro di due realtà, Oriente ed Occidente. Un luogo da cui guardare l’orizzonte per sentire nei giorni più cupi il magico respiro della nostra amata Puglia.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia