Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Punta Meliso e punta Ristola, la storia d’amore di Santa Maria di Leuca

Punta Meliso e punta Ristola, la storia d’amore di Santa Maria di Leuca

“Dietro le bellezze naturali di Santa Maria di Leuca si nasconde una bellissima storia d'amore.”
Punta Meliso e punta Ristola, la storia d’amore di Santa Maria di Leuca

Il bellissimo mare di Santa Maria di Leuca, il punto più a sud del Tacco d’Italia, è abbracciato da due penisole rocciose che sembrano quasi proteggere le sue spiagge: punta Meliso e punta Ristola.

Se questi due promontori rientrano tra le cose da visitare a Santa Maria di Leuca, non tutti sanno che dietro queste due rocce si nasconde una leggenda che ha come protagonista due giovani innamorati.

Stando ai racconti tramandati di padre in figlio, infatti, si narra che all’inizio dei tempi Santa Maria di Leuca fosse abitata da una meravigliosa sirena dai capelli biondi e gli occhi azzurri, Leucasia. Un giorno, durante uno dei suoi soliti bagni tra le acque cristalline, la fata avvistò un ragazzo al pascolo con il suo gregge, Melisso, e se ne innamorò.

La leggenda di Santa Maria di Leuca

Quest’ultimo, però, innamorato della giovane Aristula, riuscì a resistere al canto ammaliatore della sirena che, folle di gelosia, decise di attuare la sua vendetta. Non appena vide Melisso e Aristula passeggiare sulla costa, Leucasia scatenò una tempesta sui due, che non riuscirono a resistere e furono scaraventati contro gli scogli e poi in mare, morendo. Per la strega, ancora troppo infastidita per il rifiuto del giovane, averli uccisi era abbastanza: per questo decise di allontanare i loro corpi, ponendo i due innamorati agli estremi della baia. Pentita del suo gesto, la giovane dea si pietrificò e si trasformò nella bianca città di Leuca.

A riunire per sempre i due mortali ci pensò la divinità Minerva, che provò pietà per i due giovani così tanto da decidere di renderli immortali, tramutandoli nei due promontori oggi conosciuti come punta Ristola e punta Meliso, rispettivamente a ovest ed est di Santa Maria di Leuca.

Nonostante oggi le due punte vengano visitate poiché Ristola offre un bellissimo punto panoramico che pone fine al golfo di Taranto e Meliso ospita il famoso faro e santuario, a noi piace immaginare che in questo luogo i due innamorati continuino a osservarsi da lontano.

Scopri di più su:


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento