News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » Puglia, quarantena per chi torna da Grecia, Malta e Spagna

Puglia, quarantena per chi torna da Grecia, Malta e Spagna

“L'ordinanza ha decorrenza a partire da mercoledì 12 agosto.”
Puglia, quarantena per chi torna da Grecia, Malta e Spagna

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha deciso di emanare un’ordinanza che stabilisce che chiunque torni da Grecia, Malta e Spagna debba mettersi in isolamento fiduciario per 14 giorni.

La decisione, ha specificato il governatore, è avvenuta dopo i numerosi casi positivi al coronavirus, che hanno riguardato i giovani rientrati in Puglia dopo aver trascorso le proprie vacanze estive in questi Paesi.

Quarantena obbligatoria, cosa stabilisce l’ordinanza

Di seguito il testo completo dell’ordinanza:

“Con decorrenza dal 12 agosto 2020, fermo restando i divieti e le limitazioni di ingresso in Italia stabiliti dall’articolo 4 del dpcm del 7 agosto 2020, nonché gli obblighi e le misure di cui gli articoli 5, 6, 7 e 8 del medesimo dpcm, tutti i cittadini pugliesi che abbiano soggiornato o transitato, per vacanza, o vacanza – studio, in Spagna, Malta e Grecia, e che rientrino in Puglia presso la propria abitazione o dimora, con mezzi di trasporto pubblici o privati, hanno l’obbligo:

–       di segnalare il loro arrivo e rendere le informazioni richieste, utilizzando l’apposito modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia;

–       di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta, o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;

–       di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;

–       di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;

–       di rimanere raggiungibili per ogni attività di sorveglianza;

–        in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione”.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento