News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Puglia, 20 mila nuovi posti di lavoro in quattro anni

Puglia, 20 mila nuovi posti di lavoro in quattro anni

“La Puglia è la regione italiana nella quale c'è stato un aumento di occupazione maggiore.”
Puglia, 20 mila nuovi posti di lavoro in quattro anni

La Puglia è la regione italiana nella quale si è maggiormente ridotta la disoccupazione. Questi i dati pubblicati da Eurostat e riportati da Il sole 24 ore, che hanno messo a confronto i trend del 2018 con quelli del 2017, registrando un valore che è passato dal 18,9% del 2017 al 16,1%.

Premettendo che sicuramente devono essere dei margini di miglioramento, la Regione Puglia non ha potuto fare a meno di esprimere la propria personale soddisfazione su quanto emerso, sottolineando che il merito è sicuramente da attribuirsi anche alle iniziative messe in campo con le risorse pubbliche nazionali e comunitarie atte a sostenere gli investimenti e tutti i progetti delle piccole, medie e grandi imprese.

Fondi europei

Pasquale Orlando, dell’Autorità di gestione di fondi europei della Regione Puglia, ha ricordato che la Puglia ha ottenuto grazie alla programmazione europea un totale di circa 4 miliardi di investimenti totali supportati da oltre un miliardo di contributi pubblici.

Il sostegno, per continuare ad essere utilizzato, deve però mantenersi alto: solamente nel mese di aprile, all’interno del quadro della programmazione comunitaria 2014-2020, c’è stato un incremento di poco meno di 20 mila posti di lavoro. In questi giorni, inoltre, in regione stanno lavorando alla programmazione 2012-2027, per mettere a punto tutti i quadri operativi per le linee guida.

I dati sulla disoccupazione

Complici, dunque, i fondi europei e le iniziative della Regione, la Puglia ha visto un notevole incremento del numero degli occupati.

Il nuovo programma sarà studiando secondo gli strumenti atti ad andare incontro alle esigenze di ogni genere di impresa. Dalla precedente programmazione, che si concluderà nel 2020, sono stati presentate 9.924 domande.

Gli investimenti totali, invece, sono stati pari ai 3 miliardi e 795 milioni di euro, dei quali un miliardo e 441 milioni sono stati coperti dal pubblico sotto forma di agevolazioni.

I 20 mila occupati in più, però, sono destinati ad aumentare: bisogna infatti considerare che il piano scade tra un anno, e che il mondo lavorativo di tutta la Puglia continua a crescere a dismisura.

Per un dato ancora più soddisfacente e in grado di avvicinarsi alla media europea (del 6, 9%), dunque, bisognerà aspettare ancora un po’.

L’augurio, fa sapere la Regione, è quello di continuare ad utilizzare in maniera corretta e producente tutte le risorse provenienti dalla regione per consentire che queste rendano il territorio sempre più attrattivo e competitivo e in grado, anno dopo anno, di abbassare i livelli della disoccupazione.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Promo Aziende

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia