Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Primavera in Puglia, come e dove trascorre le belle giornate

Primavera in Puglia, come e dove trascorre le belle giornate

“La primavera permette di godere di meravigliosi paesaggi, completamente trasformati dalla rinascita della natura.”
Primavera in Puglia, come e dove trascorre le belle giornate

Il maltempo e il freddo sembrano essere già un lontano ricordo: in Puglia già dalle prime giornate di marzo si inizia a respirare un’aria di primavera. Il merito è da attribuire tutto alle giornate soleggiate e alle temperature che iniziano a superare le medie stagionali.

Il risveglio del tempo coincide spesso con quello di tutti i cittadini della regione, che, per sfruttare al meglio il proprio tempo decidono di trascorrere una giornata all’aria aperta all’insegna del divertimento.

Proprio per questo motivo abbiamo selezionato alcuni luoghi del Tacco d’Italia che permettono di godere della rinascita che solo la primavera è in grado di offrire. Questo periodo è uno dei più apprezzati, in quanto tutti i territori pugliesi iniziano a riempirsi dello sbocciare dei fiori, il cui processo pian piano riesce a riempire interi campi, che si trasformano in breve tempo in un tripudio e un’esplosione di colori.

Tantissimi sono i luoghi, da nord a sud della regione, che permettono di trascorrere alcune ore a contato con la natura. L’elenco da noi proposto di seguito non potrà mai rendere giustizia a tutte i meravigliosi luoghi che la regione offre, ma questa lista può essere un ottimo punto di partenza per la (ri)scoperta della primavera in Puglia.

Foresta Umbra e i borghi del Gargano

A nord della regione, scegliendo di trascorrere alcune ore nella Foresta umbra, nella quale dedicarsi a grandi passeggiate a contatto gli alti alberi del luogo e con i piccoli animaletti che abitano il posto. La magnificenza di Madre Natura può anche essere conosciuta in una visita alle cittadine del Gargano come quelle di Vieste, Peschici e Monte Sant’Angelo le cui vie strette e l’aria rarefatta, accompagnate dalla vista mare mozzafiato non deluderanno le aspettative di chi si reca in questi posti.

Trani e il Bosco di Scoparella

Scendendo un po’ più a sud della regione, nel territorio nord-barese è possibile trascorrere la giornata nella Perla dell’Adriatico Trani, il cui porto suggestivo viene quotidianamente apprezzato da numerosi turisti che si perdono incantanti nell’osservare questa meraviglia. Per restare a contatto con la natura, nel territorio di Ruvo di Puglia, c’è un territorio ricco di cespugli di biancospino, asfodeli, asparagi e un numero elevato di piante molto rare, la cui visita permette di conoscere con mano il territorio dell’Alta Murgia, rappresentato da questo Bosco di Scoparella.

Il “Polmone verde” della Puglia: la Foresta Mercadante

Una gita la meritano anche le zone dell’entroterra del territorio barese, tra i quali è presente sul territorio di Cassano delle Murge la Foresta Mercadante. In questo luogo sono stati ritrovati manufatti dal valore importantissimo risalenti ai primi insediamenti preistorici. Una passeggiata nel “Polmone verde” della Puglia permette di trascorrere delle piacevoli ore tra le conifere del posto.

Bosco delle Pianelle e Valle d’Itria

Un altro bosco pronto ad accogliere la primavera in Puglia è la Riserva naturale delle Pianelle del territorio di Martina Franca. Questo luogo è ricco di grotte ed è caratterizzato da due gravine molto conosciute che con la bella stagione si rianimano sia nella vegetazione circostante sia nella fauna: il cinguettio degli uccellini che ripopolano i luoghi sovrasta qualsiasi ulteriore suono. Degni di essere visitati sono anche i borghi della Valle d’Itria, tra i quali non è possibile non citare Locorotondo e Cisternino.

Laghi Alimini e coste del Salento

Non possono mancare all’interno del nostro tour tutti i maestosi luoghi del Salento, in cui l’azzurro predominante di questi posti durante la primavera in Puglia diventa ancora più vivace e limpido. E così l’area protetta dei laghi Alimini è la meta ideale per respirare un po’ di aria pura restando a contatto con l’acqua. Immancabili anche le restanti zone del Salento, che con tutte le sue coste e i suoi borghi caratteristici come Otranto, Castro e Santa Maria di Leuca offre degli incredibili svaghi anche durante la primavera.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia