News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » Ascoli Satriano, restauro per il più antico ponte romano di Puglia

Ascoli Satriano, restauro per il più antico ponte romano di Puglia

“Costruito dall'imperatore Traiano, il ponte è in pietra a tre arcate a schiena d'asino.”
Ascoli Satriano, restauro per il più antico ponte romano di Puglia

Il ponte più antico della Puglia, quello romano di Ascoli Satriano, dopo anni di incurie e abbandono tornerà a godere della bellezza che merita grazie all’approvazione di alcuni lavori per il suo restauro.

Come comunicato dal presidente dell’ente di Palazzo Dogana, Nicola Gatta, la Soprintendenza ha autorizzato il progetto redatto dalla Provincia di Foggia il cui costo complessivo per la messa a punto si aggira intorno ai 300 mila euro.

“Tra qualche mese – ha ricordato Gatta – restituiremo ai cittadini un’opera recuperata e riportata all’antico splendore“. Ponte più antico di Puglia, questo monumento si trova sulla strada provinciale n.105 Foggia-Ascoli Satriano e versa in uno stato di abbandono ormai da anni. I suoi lavori di ristrutturazione, come anticipato, hanno un costo complessivo di 321.531 euro.

Gli interventi, è specificato in una nota stampa, saranno finalizzati a consolidare le cortine del ponte tanto a livello statico come a livello di paramenti, senza cancellare la traccia del tempo e mantenendo l’immagine composita del ponte.

Ponte romano di Ascoli Satriano, qual è la sua storia

In pietra a tre arcate a schiena d’asino, il bellissimo ponte romano è stato costruito per volontà dell’imperatore Traiano nell’ambito della ristrutturazione della rete viaria che univa Roma all’Oriente.

Probabilmente unico esempio di ingegneria idraulica e stradale giunto fino ai nostri giorni quasi intatto dopo anni secoli dalla sua costruzione, negli ultimi periodi questa meraviglia architettonica è stata lasciata all’incuria del tempo. A breve, però, si spera che possa tornare a essere apprezzata in tutta la sua bellezza e autenticità.

Foto: fondoambiente.it


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento