News Taranto

Home » Puglia Notizie » News Taranto » Ponte Punta Penna di Taranto, premiato il progetto dell’Acquedotto

Ponte Punta Penna di Taranto, premiato il progetto dell’Acquedotto

“Quattro tubi capaci di spostare 500 litri di acqua al secondo sotto Ponte Punta Penna, il progetto del restauro.”
Ponte Punta Penna di Taranto, premiato il progetto dell’Acquedotto

Il progetto dell’Acquedotto Pugliese riguardante le condotte di Ponte Punta Penna della città di Taranto è stato premiato in quanto tra i più complessi di sempre al mondo alla Mostra internazionale delle tecnologie per il trattamento e la distribuzione dell’acqua potabile, il trattamento delle acque reflue e la distribuzione del gas di Bologna.

Gli H20 Awards

La manifestazione nasce come vetrina internazionale dove sono promossi i più ambiziosi progetti portati avanti dalle varie aziende del settore. Tra i 94 in gara in questo 2018, la commissione tecnica e scientifica adibita ai giudizi ne ha selezionati ben 17, che hanno avuto modo di ottenere gli H20 Awards. Uno dei 17 piani avanzati è quello di rigenerazione delle condotte che scorrono lungo il Ponte Punta Penna – Pizzone a Taranto, su base progettuale dei tecnici dell’Acquedotto Pugliese, Giovanni Bramante, Celestino Davide Tria, Antonio Schinaia e Gianluca Casamassima. La struttura è imponente e maestosa, oltre che essere necessaria: la città dei Due Mari presenta una grande distanza tra i suoi estremi, situazione resa particolare dalla presenza del golfo cittadino, pertanto la presenza del ponte è un passaggio fondamentale per la mobilità cittadina, capace di unire nord e sud, punta Penna e Pizzone.

La struttura di Ponte Punta Penna

Il Ponte Punta Penna, a cui è attribuito anche il nome di Ponte Aldo Moro, è anche riconosciuto come uno dei più imponenti di tutta Europa, con i suoi 1907 metri di lunghezza, 27 di larghezza, 47 di altezza, le sue quattro corsie per due sensi di marcia, ormai parte fondamentale di tutto lo skyline del comune di Taranto. Sotto la struttura, all’interno di un incavo protetto accuratamente studiato, sono presenti quattro condotti in acciaio di 1200 metri, che con un diametro di mezzo metro provvedono al 40% del fabbisogno idrico di tutta la città dei Due Mari. Il quantitativo di acqua che ogni secondo passa per essi è pari a 500 litri, e visto che dal 2010 sono state notate perdite si è resa necessaria una manovra volta al rinnovo dello stato dei tubi.

Il premio

Il premio giunge come riconoscimento per il grande lavoro profuso dall’Acquedotto Pugliese nello sviluppo e nella cura delle condotte di Ponte Punta Penna, capace di offrire un servizio innovativo alla propria utenza senza causare il minimo disagio.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia