News Lecce

Home » Notizie Puglia » News Lecce » Polo oncologico di Lecce, nuova risonanza magnetica colorata

Polo oncologico di Lecce, nuova risonanza magnetica colorata

“L'obiettivo di questa iniziativa è quella di favorire la distensione psicologica del minore ospedalizzato.”
Polo oncologico di Lecce, nuova risonanza magnetica colorata

La Risonanza Magnetica del Polo Oncologico Giovanni Paolo II di Lecce, grazie al lavoro dell’associazione Cuore e mani aperte OdV e il Lions Club Lecce Messapia, è stata dotata di colori e disegni.

Lo scopo di questa iniziativa, dunque, è quello di favorire la distensione psicologica del minore ospedalizzato e che deve sottoporti all’esame strumentale.

Inaugurata in questi giorni, alla conferenza di presentazione sono intervenuti il Direttore Generale della Asl Lecce Rodolfo Rollo, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, il presidente di Cuore e mani aperte OdV, Don Gianni Mattia, il Presidente del Lions Club Lecce Messapia, Annamaria Crisigiovanni e la cartoonist e designer specializzata per ambienti sanitari, Sally Galotti, alla presenza del colonnello Filippo Nannelli, comandante del 61° Stormo dell’Aeroporto militare di Galatina.

Il sorriso di fiducia dei più piccoli

Don Gianni Mattia, durante la cerimonia di presentazione, ha ricordato come l’associazione Cuori e mani aperte abbia da sempre scelto di impegnarsi al fianco dei più fragili. Ed è proprio dai bambini, dunque, che si impara la lezione più importante di tutte. “Se agli adulti – ha dichiarato Don Gianni Mattia – capita di non riuscire a sapersi comportare davanti alla sofferenza, i bambini non sentono invece la vergogna nella malattia o meglio non percepiscono i cambiamenti che questa comporta. Loro sorridono con fiducia a tutti coloro che hanno il coraggio di prenderli per mano.

Annamaria Crisigiovanni, presidente del Lions Club Lecce Messapia, ha aggiunto come la collaborazione con l’associazione abbia aperto la finestra su un mondo molto difficile e delicato come quello della vita dei pazienti oncologici. L’auspicio, dunque, resta quello di ricreare un ambiente familiare, animato da colori e disegni.

Allontanandosi dalle asettiche sale ospedaliere, grazie all’innovativo progetto si spera di riuscire a contribuire ad una migliore qualità di vita e di cure per dare davvero speranza e sollievo a chi soffre.

Disegni per l’accoglienza di tutti i ricoverati

Sally Galotti, cartoonist e designer specializzata per ambienti sanitari, ha sottolineato come la realizzazione dell’Umanizzazione Pittorica della risonanza magnetica sia stata eseguita con materiali totalmente a norma e igienizzabili. Le immagini e i colori sono stati ideati per l’accoglienza di tutti i ricoverati, dai più piccini ai più grandi. Una grande attenzione, inoltre, è stata riservata anche al benessere del personale sanitario.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento