News Lecce

Home » Notizie Puglia » News Lecce » Asl Lecce, 3 i pazienti curati con il plasma iperimmune

Asl Lecce, 3 i pazienti curati con il plasma iperimmune

“Per il momento 9 pazienti sono stati selezionati per la donazione.”
Asl Lecce, 3 i pazienti curati con il plasma iperimmune

Il Servizio Immunotrasfusionale (SIMT) del Vito Fazzi di Lecce sta continuando con la donazione di plasma mediante plasmaferesi dei pazienti guariti dal Covid-19.

La terapia, come noto, utilizza il prelievo del plasma delle persone guarite dal coronavirus per somministrarlo poi a coloro con l’infezione in atto. Questa tecnica è utilizzata, dunque, come mezzo per trasferire gli anticorpi anti-SARS-Cov-2 sviluppati dai pazienti guariti.

Scopri di più su: Coronavirus, iniziate le prime sperimentazioni con il plasma

La donazione, che rientra nel progetto sperimentale avviato dalla Regione Puglia e finalizzata a valutare l’efficacia e la sicurezza della immunoterapia passiva, consiste nella raccolta del plasma nei pazienti guariti dall’infezione Covid-19, coordinato anche dell’Unità Operativa di Medicina trasfusionale del Policlinico di Bari.

Asl Lecce, 57 pazienti guariti contattati per la donazione del plasma

Fino a questo momento, è comunicato in una nota stampa dell’Asl Lecce, su un totale di 57 pazienti guariti contattati, 50 hanno acconsentito. Di questi, però, 17 sono stati esclusi dopo un consulto telefonico su base anamnestica e 30 sono giunti al Servizio Immunotrasfusionale del “Vito Fazzi” per il prelievo. Tra questi 9 sono risultati idonei, e per loro il plasma è già stato raccolto, e 21 sono stati esclusi per titolo Ab Anti SARS-COV-2 inferiore a quello richiesto.

Il SIMT è in attesa dell’esito della titolazione anticorpale per due donatori mentre tre potenziali donatori verranno valutati il 27 ottobre ed eventualmente sottoposti a prelievo per la titolazione degli Ab Neutralizzanti. Sono tre i pazienti trattati con plasma iperimmune al Vito Fazzi di Lecce: per uno il plasma è stato reperito da un’altra struttura, due sono stati trattati con plasma raccolto presso il SIMT del Vito Fazzi.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento