Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Piatti d’autunno in Puglia, cinque portate che vale la pena aspettare

Piatti d’autunno in Puglia, cinque portate che vale la pena aspettare

“Con cicorie, fave, cavoli, ma anche salsiccia e orecchiette, i piatti d'autunno in Puglia portano in scena il meglio.”
Piatti d’autunno in Puglia, cinque portate che vale la pena aspettare

Quando arriva l’autunno la tavola pugliese risalta di piatti unici e prelibati, grazie alla presenza di ingredienti davvero particolari spesso a chilometro zero che ne arricchiscono le dispense. Un gran numero di ortaggi e verdure crescono naturalmente lungo tutto il suo territorio, aiutati dalla presenza di mari sia a oriente che a occidente, dai venti del Mediterraneo, da un terreno fertile di natura calcarea che rende la regione la location perfetta per un gran numero di prodotti. I piatti dell’autunno in Puglia sono davvero molti, ma alcuni spiccano per fama, popolarità, storia e bontà.

Orecchiette con le cime di rapa

Chi pensa alla Puglia vi associa subito una portata per eccellenza, le orecchiette con cime di rapa. Nato nella provincia di Bari e poi diffusosi in tutta la regione, questo piatto vede la presenza di due istituzioni della cultura regionale unite in una sola ricetta. Le orecchiette sono spesso tuttora realizzate a mano da massaie sparse in tutta la regione, impastate e levigate con cura utilizzando solo un pollice e un coltello. Le cime di rapa sono facilmente reperibili in tutto il territorio, portate a bollore nell’acqua con la pasta così che il loro sapore si amalgami con cura, creano un accoppiamento unico e gustoso.

Fave e cicorie

Gli amanti delle verdure aspettano con pazienza la fine dell’estate per il ritorno dei tipici piatti dell’autunno della Puglia, ricchi dei loro ingredienti preferiti. Le fave e cicorie sono una ricetta davvero appetitosa, assolutamente biologica e naturale, ma soprattutto, secondo quel che si ritiene, afrodisiaca. Aristofane fu il primo, nel lontano passato, a definire le fave come verdura capace di accendere facilmente il desiderio, mentre la cicoria stimola la produzione di ormoni specifici. È sempre bene ricordarsi, in questi casi, di pulire con attenzione gli ingredienti, come sempre nel caso di colture fresche.

Lenticchie e salsiccia

Ricco di proteine, dal sapore forte e sensazionale, il piatto lenticchie e salsiccia raffigura a pieno lo spirito dei piatti dell’autunno pugliesi. Richiede la preparazione dei due ingredienti alla base separatamente, rendendo necessario un discreto investimento di tempo al riguardo, tuttavia il riscontro sarà sempre positivo. Le lenticchie più prelibate della regione sono quelle di Altamura IGP, mentre è uso comune, in Puglia, la scelta di carne di cavallo per la salsiccia. È possibile modificare la ricetta a proprio piacimento, scegliendo qualsiasi variante si prediliga allo scopo.

Pasta e cavoli

Dal sapore decisamente naturale e con un contenuto apporto di grassi, la pasta e cavoli è un piatto dell’autunno semplice e soprattutto economico, creato con ingredienti che è possibile reperire in qualsiasi momento. La sua preparazione è inoltre semplice e lineare, ottima ricetta anche per i più inesperti ai fornelli. Il cavolo è ricco di minerali e vitamine, presentandosi quindi come un perfetto antiossidante e antinfiammatorio, perfetto per grandi e piccini.

Spaghetti con sugo e salsiccia

Primo perfetto per i pranzi in famiglia, portata intramontabile della cucina pugliese, sebbene sia possibile prepararli durante tutto l’anno, gli spaghetti con sugo e salsiccia sono comunemente riconosciuti tra i piatti d’autunno per eccellenza. La salsa, cotta con la salsiccia preferibilmente di cavallo, ne assume i sapori, divenendo un condimento dal gusto forte e pregnante. Quando la forchetta crea la sua spirale di spaghetti e carne, sta in realtà dando vita a un piccolo capolavoro culinario.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia