Primi piatti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Primi piatti pugliesi » Pasta e fave, un primo rustico e campagnolo per tutti

Pasta e fave, un primo rustico e campagnolo per tutti

Pasta e fave
Pasta e fave
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
551 calorie
Grassi (per porz.)
17 grammi
Preparazione
15 minuti
Cottura
40 minuti
Tempo totale
55 minuti

presentazione ricetta Presentazione

La tradizione contadina pugliese, antica secoli, vive ancora nella pasta e fave, una ricetta classica e di semplice preparazione, che è possibile arricchire con tutto ciò che si desidera. È comune aggiungere al piatto cipolla a tocchetti e pancetta dolce in piccoli cubi, insaporendo il tutto. Inoltre le fave si sposano bene con altre verdure tipiche della regione e legumi come i piselli freschi, divenendo un’ottima base per una ricetta vegetariana.

La pasta perfetta per le fave sono tradizionalmente i ditalini rigati, sebbene qualsiasi tipo di pasta corta sia adatta allo scopo, infatti nella nostra ricetta abbiamo utilizzato le conchigliette. Inoltre, per insaporire il piatto, è possibile servirlo sia scolato che con il suo stesso brodo di cottura. La pasta e fave si sposa perfettamente con una serie di differenti varianti a piacere che possono arricchire un piatto del genere in base alle circostanze e alle preferenze.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • 320 g ditalini rigati (o conchigliette)
  • 500 g fave
  • 120 g guanciale
  • 1 cipolla grossa
  • 1 l brodo vegetale
  • 4 cucchiai olio extravergine di oliva
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.

preparazione ricetta Preparazione

Per preparare la pasta e fave iniziate sbucciando con delicatezza i baccelli delle fave: sgranatele ed eliminate le escrescenze ai loro lati.

Prendete il guanciale e tagliatelo in piccoli tocchetti, ponetelo in un tegame antiaderente lasciandolo rosolare a fuoco lento senza alcuna aggiunta attendendo che il grasso si sciolga e la carne diventi dorata.

Pulite e tritate la cipolla e aggiungetela nel tegame col guanciale, a cui va aggiunto l’olio attendendo che la cipolla diventi dorata.

Aggiungete a questo punto le fave e mescolate, e dopo qualche minuto versatevi il brodo vegetale. Lasciate cuocere per 20 minuti circa, coprendo il tutto con un coperchio cercando di lasciare un piccolo sfiato a lato. Nel corso della cottura aggiungete il brodo vegetale quando necessario.

Infine, aggiungete sale e pepe. Separatamente, mettete la pasta in cottura e giunta a metà del procedimento scolatela conservando un po’ della sua acqua. Versate i ditali nella padella con le fave aggiungendo quando serve l’acqua di cottura. Quando la pasta risulterà cotta spegnete e aggiungetevi dell’olio.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia