Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Pasquetta in Puglia, le mete consigliate della regione

Pasquetta in Puglia, le mete consigliate della regione

Pasquetta in Puglia, le mete consigliate della regione

La Pasquetta in Puglia è vissuta in maniera particolare, anticamera della bella stagione in una regione che sembra creata per andare in vacanza. Il lunedì di Pasqua è il modo che ha la religione per dire di godersi la vita pugliese, viaggiando in compagnia degli amici senza andare necessariamente troppo lontano per prendersi una sosta da tutto ciò che non sia relax.

Siti e monumenti storici da visitare in Puglia

Ricca di monumenti e luoghi dall’incredibile valore storico, la Puglia è meta ambita per tutti gli appassionati che approfittano della giornata di pasquetta per visitare borghi e santuari.

Nella provincia di Foggia è consuetudine risalire le pendici del Gargano per scoprire Monte Sant’Angelo, celebre per il santuario di San Michele Arcangelo, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Ricca di palazzi storici e chiese dal grande valore ecclesiastico ed architettico, è l’ideale per chi non vuole rinunciare al fascino delle escursioni in campagna accompagnandole ad un viaggio nella regione che fu.

Il Castel del Monte, nella provincia BAT, svetta dalla sua altura, visibile per chilometri e chilometri. A pasquetta giungono ogni anno in centinaia solo per visitare la fortezza di Federico II di Svevia, incorniciata da un fitto bosco, da campagne dove fare escursioni e da un panorama mozzafiato.

Le Grotte di Castellana nel barese permettono ogni pasquetta una giornata davvero lontani dal mondo, con un percorso di tre chilometri lì dove neanche la luce del sole riesce a giungere. Site alle porte della Valle d’Itria rappresentano una vera e propria fuga dalla realtà, un modo originale di trascorrere una giornata con i propri amici e parenti.

Il lunedì di pasqua è un’occasione perfetta per scoprire al meglio la città di Brindisi, dal grande valore monumentale, legata in particolare alla cultura latina e romana. Saranno aperti per l’occasione San Giovanni al Sepolcro, Palazzo Nervegna ed ex Corte d’Assise, le Vasche Limarie, il Monumento al Marinaio e la Cripta sottostante, la Casa del Turista, gli Scavi di San Pietro degli Schiavoni.

Anche la città di Taranto è caratterizzata da un fascino tutto da scoprire, e la sua isola è ricca di bellezze architettoniche che appassioneranno gli amanti della storia e dell’arte. Dal Castello Aragonese alla Cattedrale dedicata a San Cataldo, dal tempio di Poseidone al monastero di San Michele, la città dei due mari sa far innamorare chiunque.

Natura e parchi da visitare in Puglia

Per chi invece subisce l’attrattiva della natura e dei boschi che abbracciano l’intera Puglia, le alternative a disposizione sono tantissime e a liberamente usufruibili da chiunque desideri goderne.

Un posto davvero particolare da scoprire in occasione della festa di pasquetta è il Bosco Isola di Lesina, una striscia di terra che separa l’omonimo lago dal mare Adriatico, formatosi nel tempo dall’accumulo di detriti trasportati dal fiume Fortore. Esteso 15 chilometri, il Bosco Isola è una grande laboratorio ecologico all’interno del Parco Nazionale del Gargano, in cui è possibile avere un contatto diretto e totalmente coinvolgente con la natura.

Per chi, mentre è immerso nel verde, non vuole rinunciare ad un viaggio nella storia, consigliamo una sosta a Canne della Battaglia. Nascosta nella campagna tra Canosa, Barletta e Andria, è possibile camminare tra i resti dell’omonima città romana dalla cui vetta è si può ammirare un panorama vasto chilometri.

Con i suoi 1300 ettari la foresta di Mercadante è una delle mete più ambite per il periodo pasquale. Sorse anni or sono per difendere Bari dalle alluvioni, ne è oggi il polmone verde. Vasto ed incontaminato, sul suo territorio crescono diverse varietà di piante rare, oggetto di attenzioni dai più appassionati. Capita spesso che diversi turisti decidano di passare le proprie vacanze qui, dove la natura regna sovrana, cercando un contatto con un mondo dove il passaggio dell’uomo pare limitato e lontano.

Poco più a sud e a un passo dal mare, Torre Guaceto è riserva naturale, in piena rivalutazione turistica. L’oasi selvaggia si sposa al mare cristallino, rendendo possibile anche vedere specie protette tra le dune di sabbia e la steppa.

Risultato di una depressione carsica, la Valle d’Itria è una delle bellezze tipiche dell’entroterra di Taranto, nota anche come Valle dei Trulli. L’area interessata è incredibilmente vasta con la sua macchia mediterranea mista a vigneti, comprendente le aree che circondano Martina Franca, Locorotondo e Cisternino. Un intero territorio dove è possibile fermarsi e respirare l’aria pura che solo la natura più pura sa donare.

Nel profondo sud della Puglia è possibile immergersi nel parco naturale regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, un’area naturale protetta sulla costa del Salento dove tra mari, boschi e grotte, è possibile trovare tutto ciò che è in grado di soddisfare i propri desideri.

Tra le mete più popolate della tipica pasquetta pugliese la fa da padrona la Foresta Umbra, polmone verde del Parco Nazionale del Gargano che si sviluppa fino a circa 830 metri di altitudine e che ha conservato quasi integralmente il suo manto vegetativo vecchio millenni. Da tutta Italia giungono invece verso il centro della regione per ammirare il romantico centro città di Alberobello, che con le prime luci della primavera si popola di turisti e curiosi desiderosi di scoprire la bellezza di una località unica nel suo genere. L’altopiano delle Murge si presta invece ad escursioni di ogni tipo, vaste centinaia di chilometri quadri e capace di occupare buona parte dell’entroterra pugliese con campagne, boschi incontaminati e distese di verde.

Chi invece desidera godere del primo mare dell’anno può avventurarsi agevolmente sul lungomare del Salento, una distesa di spiagge lunghe chilometri assolutamente incontaminate capaci di far innamorare chiunque del loro azzurro ceruleo. Chi non rinuncia al valore storico della località neanche in vacanza può approfittare della pasquetta per visitare Siponto, località sul mare di poco a nord di Manfredonia, parco archeologico e mare limpido ormai zona residenziale di altissimo pregio. Nel cuore dell’entroterra della Puglia in molti approfittano del giorno di vacanza per visitare la Gravina Sotterranea, un luogo da scoprire nascosto nella già meravigliosa conformazione delle gravine carsiche della regione.

La regione Puglia offre una quantità immensa di possibilità in ogni occasione, il Lunedì dell’Angelo è un’ottima scusa in più per poter approfittare di un territorio capace di dare tanto a chiunque desideri scoprirlo meglio. Mari, boschi, cultura, storia, tutto è ad un passo e a disposizione di tutti.


Data:



Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia