Ricetta: Panzerotto fritto
Rosticceria pugliese

Home » Ricette Pugliesi » Rosticceria pugliese » I panzerotti fritti pugliesi conquistano tutti: scopri la ricetta

I panzerotti fritti pugliesi conquistano tutti: scopri la ricetta

Panzerotto fritto
Panzerotto fritto
Porzioni
4 persone
Difficoltà
media
Costo
basso
Calorie (per porz.)
1011 calorie
Grassi (per porz.)
13 grammi
Preparazione
45 minuti
Cottura
15 minuti
Tempo totale
1 ora
presentazione ricetta

Presentazione

Tipico prodotto della gastronomia pugliese è il panzerotto fritto. Realizzato con avanzi di altri impasti, è il re indiscusso della rosticceria pugliese: un cibo economico, ma al tempo stesso gustoso, ideale per uno spuntino da consumare velocemente per strada o comodamente seduti al tavolino. Dai classici panzerotti pugliesi con pomodoro e mozzarella ai panzerotti ripieni fritti più innovativi, sono tanti i locali che servono i panzerotti fritti pugliesi per deliziare il palato di passanti e turisti in giro per i vicoli degli affascinanti paesi della nostra regione.

Per rivivere il sapore degli intramontabili panzerotti pugliesi della nonna, quelli fritti con amore nell’olio sfrigolante per riempire la pancia di figli e nipoti, il panzerotto fritto pugliese può essere preparato anche in casa secondo la classica ricetta per panzerotti tramandata di generazione in generazione: le grandi abbuffate in famiglia a base di panzerotti fatti in casa dimostrano quanto siano forti l’apprezzamento e l’attaccamento dei pugliesi nei confronti di questo piatto.

Panzerotti pugliesi, dove mangiarli

Nella sezione dove mangiare del nostro portale Puglia.com, troverai pizzerie e rosticcerie in cui poter assaggiare il vero panzerotto pugliese, fritto o al forno che sia. Questo semplice ma gustoso prodotto tradizionale, tre le migliori ricette pugliesi che il territorio sa offrire, stupirà il tuo palato e ti farà desiderare di provare tutti i ripieni per panzerotti possibili.

La tradizione dei panzerotti pugliesi fritti è così radicata nel cuore di ogni abitante della Puglia da averla anche trapiantata in altre città d’Italia: non è raro, infatti, sentir parlare di panzerotti pugliesi a Milano o a Torino, una vera e propria ancora di salvezza per chi ha nostalgia della propria terra o ha voglia di provare un prodotto tutto pugliese anche a chilometri di distanza.

Come fare i panzerotti, consigli utili

Prima di partire col procedimento, ecco alcuni consigli utili che possono guidarti nella preparazione di panzerotti pugliesi perfetti.

  • Panzerotti pugliesi, lievito: la nostra ricetta per fare i panzerotti pugliesi prevede l’uso di un cubetto di lievito di birra, ma, se lo preferisci, puoi usare il lievito istantaneo per creare l’impasto. Ovviamente in questo caso gusterai dei buoni panzerotti pugliesi senza lievitazione, perché non dovrai attendere 2 ore affinché la massi lieviti e possa poi essere lavorata.
  • Panzerotti pugliesi, quale farina usare: nella nostra ricetta consigliamo la farina 00, ma se vuoi che i tuoi panzerotti fritti siano particolarmente dorati puoi realizzare l’impasto con la farina di semola. I panzerotti pugliesi con semola sanno essere altrettanto invitanti.
  • I panzerotti pugliesi si possono congelare: una volta lavorato l’impasto e creato i tuoi panzerotti, puoi congelarli prima della frittura, così da cuocerli quando lo vorrai senza doverti preoccupare di ripetere l’intero procedimento indicato nella ricetta.
  • Panzerotti pugliesi, come non farli aprire: dopo aver chiuso a mezzaluna il tuo panzerotto ripieno, devi pressare i bordi affinché il condimento non fuoriesca durante la frittura. Per sigillare i bordi puoi usare le dita oppure una forchetta, e infine puoi rifilarli con una rotella dentellata per conferire ai panzerotti un aspetto più ordinato. Come chiudere i panzerotti pugliesi non è l’unico segreto da acquisire affinché il panzerotto in cottura non si apra: per evitare che il liquido della farcitura rompa i panzerotti nella fase di frittura, fai scolare pomodoro e mozzarella per un po’ prima di farcirli, oppure prediligi una scamorza (per intenderci, meglio evitare la mozzarella fiordilatte).

Panzerotti fritti pugliesi, ricetta economica per abbuffate da re

Ti abbiamo incuriosito a sufficienza? Se hai voglia di imparare come si fanno i panzerotti ripieni e nello specifico come fare i panzerotti fritti pugliesi, ti basta seguire i passaggi della nostra ricetta per panzerotti fritti pugliesi. Ricorda: per preparare un buon panzerotto pugliese, devi partire da un ottimo impasto per panzerotti pugliesi. Mi raccomando, controlla che nella tua dispensa ci siano tutti gli ingredienti necessari.

ingredienti ricetta

Ingredienti per l'impasto

  • 1 kg di farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 400 ml di acqua-sale (q.b.)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale q.b.
ingredienti ricetta

Ingredienti per la farcitura

  • 400 gr. di mozzarella
  • salsa di pomodoro q.b.
  • pepe q.b.
  • parmigiano q.b.
preparazione ricetta

Preparazione Panzerotto fritto


La ricetta del panzerotto fritto è molto semplice. Bisogna partire dalla preparazione della massa per panzerotti, quindi per prima cosa scalda l'acqua in un pentolino aggiungendoci un pizzico di sale. Successivamente disponi la farina sul tavolo creando un buco al centro in cui versare un cucchiaino di zucchero.

Panzerotti fritti ricetta: riscaldare acqua (passaggio 1)

  • Prendi l'acqua che hai riscaldato e versala nel centro insieme a un lievito di birra, quindi impasta e amalgama il tutto fino ad ottenere un impasto morbido. Questa pasta per panzerotti deve lievitare al caldo per un paio d'ore, coprendola per non disperdere il calore.

    Impasto x panzerotti

  • Lavora nuovamente l'impasto per panzerotti fino a creare una forma simile a un filoncino di pane.

    Ricette panzerotti pugliesi: come fare panzerotti pugliesi

  • Poi taglia a pezzi questa pasta per panzerotti pugliesi al fine di realizzare delle palline di impasto che farai riposare (sempre coperte) per un'altra ora. Il peso di ogni panetto dipende dalla dimensione che vuoi dare ai tuoi panzerotti.

    Ricetta impasto panzerotti pugliesi (passaggio 4)

  • Nel frattempo prepara il condimento per i tuoi panzerotti fritti. I ripieni per panzerotti possono essere vari: tra le varianti di farcitura più diffuse e apprezzate c'è sicuramente quella con mozzarella e pomodoro.

    Ricetta panzerotto pugliese, come si preparano i panzerotti pugliesi

  • In una ciotola, quindi, realizza un piccolo preparato con passata di pomodoro, mozzarella tagliata a pezzetti, un po' di parmigiano e sale e pepe quanto basta.

    Ricetta panzerotti ripieni: ecco una delle ricette panzerotti disponibili (passaggio 6)

  • Stendi con un mattarello le palline quasi a creare una pizza di piccole dimensioni e condisci con gli ingredienti senza esagerare col ripieno per evitare fuoriuscite in fase di cottura.

    Come si fanno i panzerotti pugliesi: stendere l'impasto (passaggio 7)

  • Chiudi il tutto a metà (fino ad ottenere un semicerchio), avendo premura di sigillare bene i bordi con le mani o con una forchetta.

    Panzerotti pugliesi, come non farli aprire (passaggio 8)

  • Il tuo preparato è pronto. Ora non ti resta che decidere se vuoi ottenere dei panzerotti fritti o dei panzerotti ripieni al forno. Nel primo caso devi cucinare i panzerotti pugliesi in olio bollente per poco tempo (altrimenti si rischia di far fuoriuscire il ripieno), nel secondo caso devi riscaldare il forno a 190°, adagiare i panzerotti in una teglia bagnata d'olio e lasciare cuocere per circa 15 minuti.

    Come friggere i panzerotti senza farli aprire (passaggio 9)

    Panzerotti fritti pugliesi ricetta originale (passaggio 10)

  • Come farcire i panzerotti pugliesi: gusti a volontà

    Fare i panzerotti pugliesi è una vera e propria arte, non solo per quanto riguarda l'impasto, ma anche per la tipologia di ingredienti che è possibile assemblare per creare un ripieno filante e succulento. Il panzerotto pugliese fritto può soddisfare i gusti di tutti: diverse, infatti, sono le varianti di condimento. Ti proponiamo alcuni ripieni per panzerotti tra i più apprezzati in Puglia. Divertiti a provarli tutte, così potrai capire qual è il tuo panzerotto pugliese fritto preferito:
    • pomodoro e mozzarella
    • pomodoro, mozzarella, capperi e acciughe
    • scamorza e salame piccante
    • peperoni e salame piccante
    • mozzarella e polpo.
    Da non dimenticare, poi, anche:
    • panzerotti ripieni di carne (una variante è con funghi e salsiccia);
    • panzerotti ripieni di ricotta (da assaggiare i panzerotti pugliesi con ricotta forte);
    • panzerotti ripieni di verdura (famosi, per esempio, sono i panzerotti con le cime di rapa a cui aggiungere la salsiccia);
    • panzerotti pugliesi con mozzarella e cotto (la salsa di pomodoro ovviamente non manca).

    video

    Il video della ricetta

    Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

    30 commenti su “I panzerotti fritti pugliesi conquistano tutti: scopri la ricetta

    1. Borrelli Rosa ha scritto:

      .molta scelta e gustosi

    2. Giuseppe ha scritto:

      Semplicemente divini. Vi adoro panzerotti. In voi c’è tutta la buona Puglia. Quando vi vedo sento di stare a casa, quando vi mangio sono x davvero a casa….

    3. Angela ha scritto:

      Non ho capito quanto lievito di birra bisogna mettere.

    4. Tamara ha scritto:

      1 cubetto quindi 25 grammi

    5. Walter ha scritto:

      Si può usare il lievito madre secco e quanto

    6. Marco ha scritto:

      Che tipo di farina?

    7. Maria Pavano ha scritto:

      Li farò stasera

    8. Teresa lofrese ha scritto:

      SONO DIVINI

    9. Nico ha scritto:

      Li ho appena fatti, rispettando la ricetta e…son venuti una favola. A me non piace l’arricciatura esterna e queste che ho fatto non ce l’hanno.

    10. Giuseppe ha scritto:

      I panetti quanto devono pensare ?

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao Giuseppe,
        dipende dalla grandezza che preferisci dare al tuo panzerotto 🙂

    11. Antonella ha scritto:

      Buongiorno, i panzerotti si possono fare nella friggitrice??

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao Antonella,
        certo 🙂

    12. Giuseppe ha scritto:

      Grazie mille per aver risposto , ho provato dopo la lievitazione 120 grammi e sinceramente sono venuti troppo grandi ma sempre buonissimi ed e’ quello che conta ! I prossimi saranno sugli 80 al massimo. Grazie per tutto.

    13. Tina In Cucina ha scritto:

      Fantastica ricetta! li proverò con queste dosi anche al forno!

    14. Donata ha scritto:

      Li ho fatti ma si sono aperti sopra come mai?

      1. Puglia.com ha scritto:

        Salve Donata,
        probabilmente non ha premuto e chiuso bene i bordi 🙁

    15. Ornella ha scritto:

      Si possono fare con lievito istantaneo ??

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao Ornella,
        sì, possono essere preparati anche con il lievito istantaneo 🙂

    16. Elisa ha scritto:

      Ciao si possono congelare? Grazie

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao Elisa,
        sì, puoi congelarli prima della frittura 🙂

    17. Annalisa ha scritto:

      Sono dell idea che il sale nel lievito è una pessima idea.. Non si ammazza la lievitazione???

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao Annalisa,
        provali, vedrai che ti piaceranno 🙂

    18. Ombry ha scritto:

      Hola, per ritrovare un po’ di sapori d’Italia in questa quarantena forzata all’estero………PANZEROTTI FRITTI!!!! Ho seguito attentamente la ricetta…… ho usato una normalissima farina, lievito di birra fresco e sono venuti UNA MERAVIGLIA!! Grazie per la ricetta, prima ne avevo provato altre ma, con risultati pessimi. Brava!

    19. bart ha scritto:

      si puó usare il lievito di birra? Qui si trova solo da 50 g

      1. Puglia.com ha scritto:

        Ciao,
        sì, puoi usare il lievito di birra 🙂

    20. FIRMANA NEGRO ha scritto:

      Amo la Puglia Salento le mie origini e le cose ottime non le dimentico mai viva L’Italia intera …oggi preparo i panzerotti …💞💞

    21. Valentina ha scritto:

      Buongiorno, ho fatto lo stesso procedimento raddoppiando gli ingredienti ma è uscito un impasto duro 🥺perché?

    22. salvi ha scritto:

      mamma mia che bonta’, abbiamo finito di mangiarle adesso . buonissimi

    23. Lucia ha scritto:

      L’impasto si può preparare la sera prima? Grazie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Iscriviti alla Newsletter

    Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

    Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










    Inserisci Azienda
    Crea la tua Email
    Promuovi Evento