Antipasti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Antipasti pugliesi » Pane con caciocavallo e tartufo, antipasto per le grandi occasioni

Pane con caciocavallo e tartufo, antipasto per le grandi occasioni

Pane con caciocavallo e tartufo
Pane con caciocavallo e tartufo
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
alto
Calorie (per porz.)
194 calorie
Grassi (per porz.)
10 grammi
Preparazione
15 minuti
Cottura
1 minuto
Tempo totale
16 minuti

presentazione ricetta Presentazione

Tre prelibatezze pugliesi si uniscono per dare vita a un antipasto originale e davvero caratteristico, il pane con caciocavallo e tartufo. I tre ingredienti coinvolti, in particolare se si sceglie di utilizzare il celebre pane di Altamura, sanno essere deliziosi già singolarmente, oggetto di tradizioni locali centenarie e legati a lavorazioni e ricette particolari. Insieme danno il meglio di loro, portando a tavola un piatto dal retrogusto squisitamente autunnale per tutta la famiglia.

Il pane di Altamura è lavorato tutt’oggi come secoli fa, con semole rimacinate di diverse varietà di grano duro, spesso ancora negli antichi forni pubblici a legna. Prodotto a marchio DOP, è un’ottima base per servire bruschette e dare vita a gustose ricette, come quella del pane con caciocavallo e tartufo. Il caciocavallo, di rimando, realizzato a partire da latte vaccino, appartiene alla cultura di tutto il meridione, una particolare creazione ovoidale ricca di pasta filata e stagionata. Il tartufo, infine, è colto con facilità lungo i territori pugliesi più verdi, in particolare nella sua varietà Scorzone, più comune e condimento dal costo relativamente contenuto.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • Pane di Altamura q. b.
  • 15 g di tartufo nero
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 100 g di caciocavallo
  • 2 acciughe sott’olio
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’olive

preparazione ricetta Preparazione

Il primo passo per servire del pane con caciocavallo e tartufo passa dalla preparazione della crema. Prendete il vostro tartufo, opportunamente pulito grazie all'utilizzo di uno spazzolino, e tagliatelo in piccoli pezzi con il supporto di un coltello. Ricordate che potrete conservare alcune scaglie per le decorazioni finali. Portatelo in un piccolo mortaio con pestello, aggiungetevi mezzo spicchio di aglio e le due acciughe sfilettate e pestate con delicatezza e precisione, aggiungendovi poi l’olio per amalgamare il tutto completamente. Tagliate in pezzetti il vostro caciocavallo, in piccoli cubi da appoggiare su carta forno e inserire in un forno in modalità grill a 180° C per pochi secondi, così che risulti morbido e dorato. Prendete il vostro pane di Altamura e tagliatelo in fette non troppo larghe, a seconda del numero degli ospiti e di quanta crema vogliate mettervi su. Spalmate su ogni fetta il tartufo e adagiatevi sopra un pezzo di caciocavallo, decorate poi il tutto con le scaglie conservate dall'inizio. Il vostro pane con caciocavallo e tartufo è pronto per essere servito, offrendo un antipasto davvero gustoso.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia