Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Viaggio tra i luoghi di Padre Pio di San Giovanni Rotondo

Viaggio tra i luoghi di Padre Pio di San Giovanni Rotondo

“Un percorso alla scoperta di tutti i posti frequentati dal Santo.”
Viaggio tra i luoghi di Padre Pio di San Giovanni Rotondo

La cittadina in provincia di Foggia, San Giovanni Rotondo, è sicuramente famosa in quanto terra di adozione di Padre Pio da Pietrelcina, Santo omaggiato e venerato in tutto il mondo.

Tutti i più fedeli (ma non solo) decidono infatti di visitare i luoghi nei quali Padre Pio ha compiuto il suo sacerdozio tra miracoli e avvenimenti degni di nota.

Santuario di Santa Maria delle Grazie

Il nostro viaggio tra i posti cari a Padre Pio, dunque, non poteva non partire dalla chiesa all’interno della quale il Santo ha vissuto gran parte dei suoi anni e dove era solito trascorrere il suo tempo tra i suoi ruoli sacerdotali e le confessioni dei suoi fedeli. Pian piano, tuttavia, l’afflusso sempre maggiore dei fedeli in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo ha permesso la costruzione del Santuario di Santa Maria delle Grazie, edificata nel 1959 proprio accanto alla costruzione preesistente.

Antica chiesetta e confessionale di Padre Pio

All’interno di questo edificio religioso è raffigurato un grande mosaico che rappresenta il quadro della Madonna delle Grazie, circondata da un grande numero di angeli che le mettono la corona. Immancabile anche la presenza di Padre Pio, il cui lavoro è stato completato dopo la sua canonizzazione, nel 2002. Alla sinistra di questa struttura si accede all’antica chiesetta, costituita da una sola navata e sulla quale è tuttora possibile osservare, protetto da una teca in vetro, il confessionale di Padre Pio.

Foto e ricordi

Scendendo al di sotto della chiesa, si passa ai luoghi quotidianamente frequentati dal Santo, per un percorso turistico emozionante costituito da foto, ricordi, lettere e oggetti personali di Padre Pio. Prima di immergersi all’interno del percorso a lui dedicato, tuttavia, è possibile racchiudersi in preghiera nella cripta che ha conservato fino al 2010 le sue spoglie e che mantiene tutt’ora la lapide originaria, costituita da un blocco di marmo a forma di sarcofago.

Cella 5, la stanza di Padre Pio

Come anticipato, il percorso procede circondati dagli effetti personali del Santo (si passa dalle lenzuola dei suoi interventi alle mentine contro l’asma), fino all’arrivo della cella 5, ovvero la stanza nella quale Padre Pio ha abbandonato la vita terrena. La cella è rimasta conservata proprio come organizzata nella notte della morte del Santo, avvenuta il 23 settembre del 1968.

Santuario di San Pio

Il cammino di fede, non appena usciti dalla vecchia chiesa, prosegue in quella più grande e recente, costruita per contenere l’altro numero di fedeli dall’architetto Renzo Piano nel 2010.

Con circa 7mila posti a sedere, la Chiesa Nuova San Pio si discosta nettamente dalle classiche forme degli edifici di culto italiani: essa ricorda il nautilus, con il caratteristico andamento a spirale. Anche in questo caso un percorso guidato conduce i fedeli verso la salma riesumata di Padre Pio.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia