News Taranto

Home » Notizie Puglia » News Taranto » Ossigenoterapia domiciliare, ora prescritta anche dai medici di base

Ossigenoterapia domiciliare, ora prescritta anche dai medici di base

“Il servizio andrà a vantaggio dei pazienti Covid ma non solo.”
Ossigenoterapia domiciliare, ora prescritta anche dai medici di base

Dopo l’accordo degli scorsi giorni tra Regione Puglia, medici e pediatri, c’è un’altra novità: l’ossigeno liquido a domicilio potrà essere prescritto anche dai medici di base. Operazione, questa, che finora poteva essere fatta esclusivamente dai medici specialisti.

Scopri di più su: Covid, accordo tra Regione, medici e pediatri: in cosa consiste

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dunque, per ovviare ai problemi di reperimento di ossigeno gassoso per la terapia domiciliare, ha adottato un provvedimento che consente la prescrizione da parte dei medici di medicina generale di ossigeno liquido a domicilio, così come sta accadendo a livello nazionale.

Ossigeno a casa dei pazienti

Ora l’ossigeno sarà portato direttamente a casa dei pazienti da parte del personale specializzato, che si occuperà anche di curare l’installazione e la regolazione delle bombole, che hanno una maggiore capienza e peso rispetto a quelle di ossigeno gassoso.

Il medico di medicina generale, quindi, avrà a disposizione l’elenco delle ditte fornitrici aggiudicatarie della gara centralizzata, proprio per la prescrizione domiciliare.

Le ditte, invece, lasceranno ai pazienti anche le tubazioni necessarie e il numero del call center dedicato che si occupa di gestire la manutenzione e i vuoti. Questa prescrizione, è specificato in una nota stampa, sarà possibile in deroga fino al 31 gennaio 2021.

Come spiegato dall’assessore alle Politiche della Salute, Pier Luigi Lopalco e il direttore del dipartimento Politiche della Salute, Vito Montanaro, questo nuovo servizio andrà a vantaggio non solamente dei pazienti Covid ma anche di tutti quelli con patologie pneumologiche che necessitano di ossigenoterapia domiciliare.

Al momento, inoltre, non si registra nessuna carenza nelle forniture centralizzate di ossigeno liquido.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento