News BAT

Home » Notizie Puglia » News BAT » Madagascar, a breve inaugurata scuola della onlus andriese

Madagascar, a breve inaugurata scuola della onlus andriese

“La scuola verrà inaugurata ad aprile 2020.”
Madagascar, a breve inaugurata scuola della onlus andriese

Ci sarà un po’ di Puglia e di Andria tra le mura dell’edificio in Madagascar realizzata grazie ai fondi della onlus Insieme per l’Africa.

La scuola, materna, si estende si una superficie di 250 metri quadri ed è caratterizzata da 3 locali adibiti ad aule più tutti i servizi igienici separati dalla struttura, che permetteranno la scolarizzazione dei più piccoli.

Questo progetto, iniziato a sud del Madagascar, più precisamente a Tanandava, sarà affidato alle suore Trinitarie ed è costato 52mila euro. All’interno di questa cifra, inoltre, bisogna comprendere gli arredi degli interni. In attesa che arrivi aprile 2020 e che la scuola venga quindi inaugurata dalla onlus andriese che da anni si occupa di portare in Africa molteplici aiuti e progetti, come sottolineato da Luigi Zagaria, vice presidente dell’associazione, i bambini sono già ospitati all’interno della struttura.

La scuola sarà in memoria dei coniugi Zagaria

Il nuovo edificio, ha ricordato Zagaria, sarà intitolato alla memoria di Mariella e Antonio Lorusso, coniugi scomparsi in un incidente stradale il 7 maggio 2017, così come desiderato da papà Domenico che ha incaricato di dare operatività alla volontà della sua famiglia.

Il progetto andriese, come ha poi ricordato il presidente Emanuele Mastropasqua, ha visto in questi anni una crescita sempre maggiore, tanto che l’iniziale solidarietà si è trasformata in scuole, laboratori, mense, campi sportivi e chiese. Tutte queste iniziative, come facilmente intuibile, permettono di offrire nuove opportunità e speranza di una vita degna ai bambini, ai giovani e a tutti coloro che vivono in Africa e che hanno bisogno di aiuto.

Con la realizzazione di una scuola, ovvero un posto nel quale formare gli uomini del domani, si auspica di riuscire a donare un futuro migliore per tutti coloro i quali vivono in condizioni di disagio nelle terre martoriate del progresso occidentale che tende ad escludere piuttosto che includere servendosi di un’arma infallibile: la cultura.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento