puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » OM Carrelli, 200 lavoratori salvi: al via la produzione di automobili in Puglia

OM Carrelli, 200 lavoratori salvi: al via la produzione di automobili in Puglia

Sorgerà a Modugno la prima fabbrica pugliese dedita alla costruzione di automobili. Dopo cinque anni di tavoli tecnici e concertazioni, Regione Puglia e Ministero dello Sviluppo Economico hanno firmato l’accordo che consentirà ai dipendenti della ex Om Carrelli di ricominciare il lavoro in una nuova struttura, la Tua Autowork. Questo l’accordo siglato ieri a Roma, dove il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ed il sindaco della Città Metropolitana di Bari, Antonio Decaro, hanno partecipato alla riunione convocata presso il MISE per la sottoscrizione dell’accordo quadro e atto risolutivo per la vicenda OM carrelli elevatori: i responsabili dell’azienda, durante l’incontro, hanno presentato i nuovi veicoli elettrici che si produrranno e annunciato le prime lettere di assunzione che partiranno domani, in modo da avviare la formazione dei lavoratori.

Costruiranno una utilitaria, alimentata anche a energia elettrica, progetto rispettoso dell’ambiente

Questo percorso permetterà all’azienda di utilizzare contemporaneamente gli ammortizzatori sociali messi a disposizione dalla Regione Puglia: il progetto consentirà di ricominciare il lavoro a questa manodopera specializzata, formata da più di 200 persone. “Sono operai straordinariamente bravi, pugliesi, che erano stati messi per strada a causa di una delocalizzazione di una grande multinazionale che aveva acquistato la loro fabbrica e poi l’aveva chiusa solo per accaparrarsi la quota di mercato-le parole di Emiliano, protagonista anche di un video celebrativo dell’accordo, postato su Facebook-il lavoro santifica la vita, il lavoro è quella cosa che manca in questo paese, e il lavoro dà dignità. Ma dopo 5 anni di impegno, prima da sindaco e poi da presidente della Regione ora non sto più nella pelle per la felicità. Comunque ovviamente siamo solo all’inizio: ora ci serve sapere che ci sono poche illusioni e molto lavoro davanti”.

“La sottoscrizione dell’atto è un bellissimo regalo di Natale per l’intera area metropolitana di Bari-è il commento del sindaco Decaro – perché le lettere di assunzione che domani saranno inviate ai lavoratori della ex Om carrelli elevatori rappresentano una vittoria e una grande occasione per tutto il territorio, che si appresta ad iniziare una nuova avventura. Quella di oggi è una firma che sancisce ufficialmente l’inizio della collaborazione tra l’area metropolitana barese e la TUA Industries, che produrrà vetture e quadricicli elettrici di ultima generazione nella zona industriale di Bari. Oggi poniamo fine ad una vertenza che ci ha tenuti con il fiato sospeso e ci ha visto tutti impegnati per oltre cinque anni, ma vogliamo anche sancire l’inizio di un rapporto che, ne sono sicuro, potrà avere effetti positivi per le aziende dell’indotto determinando così ulteriori assunzioni”. Determinazione, lotta e pianificazione sono le parole chiave per l’assessore regionale al lavoro Leo Caroli: “C’è stato un formidabile concorso di tre condizioni essenziali” ha aggiunto Caroli, della task force regionale per l’occupazione. La prima, la ferma determinazione della Regione Puglia, che oltre alla volontà politica e oltre ad aver creduto a questo progetto industriale, ci ha messo molte risorse proprie. Poi, la lotta dei lavoratori, delle loro famiglie, delle loro mogli e dei loro figli, che in cinque anni non hanno mollato un solo momento, che hanno presidiato i cancelli e hanno sostenuto l’azione dei sindacati e della Regione. Infine, il piano industriale. La prima azienda di automobili in Puglia sarà possibile perché l’azienda ha creduto nel nostro territorio, che è fortemente attrattivo per le sue politiche di sviluppo e per le sue politiche attive del lavoro. Insomma, neanche gli americani hanno potuto resistere”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia