News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Olimpiadi di italiano, 3 ragazzi pugliesi tra i vincitori

Olimpiadi di italiano, 3 ragazzi pugliesi tra i vincitori

“Mariagrazia Losurdo, Aurora Legittimo e Peirgiorgio Santese sono i tre ragazzi pugliesi vincitori.”
Olimpiadi di italiano, 3 ragazzi pugliesi tra i vincitori

Le Olimpiadi di italiano, una competizione organizzata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, hanno visto tra i tanti partecipanti molte vittorie pugliesi.

Nella categoria senior della competizione è spiccata la studentessa Mariagrazia Losurdo, che grazie all’ottima padronanza dell’utilizzo delle parole ha riportato un brillante quinto posto. Le Olimpiadi di italiano sono nate con l’obiettivo di rafforzare nelle scuole lo studio della lingua e sono considerate un ottimo espediente per far districare gli studenti nell’utilizzo dei corretti lemmi da utilizzare.

Il fatto che la ragazza frequenti un Istituto professionale le ha quasi conferito una doppia vittoria: si tende spesso a pensare che le formazioni più complete possano avvenire solamente nei licei.

Qualche gradino sotto la ragazza di Barletta, al settimo posto, si è classificata Aurora Legittimo del Liceo Scientifico e Linguistico Vinini di Varano. Della stessa scuola è il sedicesimo Piergiorgio Santese.

La prova finale delle Olimpiadi di italiano

La finalissima delle Olimpiadi di italiano, che si sono tenute a Torino lo scorso 5 aprile, ha visto gareggiare i concorrenti in quattro differenti trecce:

  • un articolo da riassumere e commentare di Michele Serra sui cambiamenti climatici;
  • commentare su un blog l’articolo di Serra attraverso un breve commento nel quale definire la posizione rispetto alla tesi sostenuta dall’autore in massimo 150 parole;
  • appuntarsi un resoconto a voce in un incontro con gli studenti di una scuola partendo da una lista disordinata, disomogenea e sovrabbondante;
  • elaborare un flusso di pensieri che sono stati scaturiti dalla lettura di Alda Merini, sia in poesia, canzone o flusso di pensieri.

La ragazza di Barletta, prima nella categoria senior degli Istituti professionali, ha raccontato di essere un’accanita lettrice e che il suo libro preferito è Lettera a un bambino mai nato di Oriana Fallaci.

Si descrive anche come una persona tenace, volenterosa e con molto entusiasmo e che ama essere a contatto con la natura. Quando non può dedicarsi a lunghe passeggiare preferisce dedicarsi alla lettura, da lei considerato come il suo hobby principale.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia