Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Mozzarella, fiordilatte di Puglia dalla bontà compatta o filante

Mozzarella, fiordilatte di Puglia dalla bontà compatta o filante

“La mozzarella di Gioia del Colle è stata da poco riconosciuta come prodotto DOP.”
Mozzarella, fiordilatte di Puglia dalla bontà compatta o filante

Filante in un piatto caldo, al forno sulla pizza o mangiata senza altri sapori aggiuntivi: sua maestà la mozzarella si sposa bene con qualsiasi piatto e sapore.

Amata dai bambini, apprezzata dai grandi, questo prodotto viene prodotto in maniera eccellente anche nei territori pugliesi: basti pensare che la mozzarella di Gioia del Colle è stata ufficialmente iscritta all’interno della Gazzetta Ufficiale dei prodotti DOP.

La sua forma a sfera o cubo racchiude al suo interno tutta la succosità del latte di mucca, per un sapore unico ma al tempo stesso delicato.

Il formaggio a pasta filata di Puglia

La mozzarella, in Puglia chiamata anche con il nome di fiordilatte, è un formaggio a pasta filata e ha le sue origini nel sud Italia che le ha dato i natali.

Sebbene questa prelibatezza sia nata nella vicina Campania, della quale è famosissima la sua variante di Bufala, anche la Puglia ha affinato le sue tecniche di produzione.

Come viene prodotta la mozzarella

Per la realizzazione di questo latticinio si versa la cagliata una parte del siero riscaldata ad una temperatura piuttosto elevata, che si aggira intorno ai 50°C. Dopo pochi minuti (circa 15), la stessa operazione viene ripetuta ma a 60°. È a questo punto che la cagliata viene fatta riposare per favorirne l’acidificazione e solo in seguito tagliata in fette lunghe e sottili, immerse nell’acqua a 90°.

A questo punto il suo impasto viene lavorato tra le mani esperte dei lavoratori che decidono di ottenere le forme desiderate, in base all’utilizzo che se ne dovrà fare.

La mozzarella pugliese è ora pronta per essere gustata in molteplici piatti. A seconda del fatto che la si gusti fredda o calda, però, sarà in grado di donare delle sensazioni differenti tra loro.

Se assaporata al naturale la mozzarella si presenta al palato come compatta ma al tempo stesso cremosa, mentre se gustata calda si trasformerà in bontà filante, da gustare morso dopo morso.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia