Motta Montecorvino
Foggia e la Daunia settentrionale

Home » Cosa vedere » Foggia e la Daunia settentrionale » Il borgo di Motta Montecorvino e le mura fortificate in piazza

Il borgo di Motta Montecorvino e le mura fortificate in piazza

Città
Motta Montecorvino
Provincia
Foggia
CAP
71030
Superficie
19,94 km²
Abitanti
695 (31-12-2018)
Nome abitanti
Mottesi
Patroni
San Giovanni Battista

Il borgo di Motta Montecorvino si arrampica sino alla sommità di una collina, dominando le vallate circostanti. Un borgo fortificato a cui era possibile accedere un tempo attraverso cinque porte.

Motta Montecorvino, come anche Volturino e Pietra Montecorvino, è sorta intorno al 1375 ad opera degli abitanti fuggiti sui colli circostanti dal precedente insediamento di Montecorvino distrutto da Ruggero il Normanno. La cinta muraria che proteggeva l’abitato è ormai parzialmente distrutta ed attualmente esistono solo tre delle cinque porte di accesso al borgo.

Cosa vedere a Motta Montecorvino

Nel cuore del centro storico a ridosso delle mura fortificate in piazza San Giovanni Battista, si trova l’omonima Chiesa risalente al XV secolo. Con la facciata in pietra presenta un bel rosone centrale che illumina l’interno della chiesa a navata unica. Il perimetro delle mura medievali era punteggiato di torri fortificate, ad oggi ne resta in piedi solo una che nel 1447 divenne il campanile della Chiesa di San Giovanni Battista. In stile gotico, il campanile fu utilizzato come fortezza durante la seconda guerra mondiale dalle truppe tedesche che avevano occupato la città.

A pochi passi da piazza S. Giovanni, in piazza Aldo moro è possibile fare un’immersione nelle tradizioni locali, è qui allestito infatti il Museo della Civiltà Contadina e delle Tradizioni Popolari. All’interno del museo vi sono numerosi attrezzi utilizzati da contadini e pastori, colonne portanti dell’economia dei piccoli comuni dei Monti Dauni. All’interno del museo sono anche ricostruiti una cucina ed una camera da letto tradizionali.

Nei pressi della fontana comunale c’è la Quercia di San Luca, una roverella plurisecolare con un tronco di circa 5 metri di circonferenza; il nome deriva da una fiera ormai millenaria che si svolge nel vicino paese di Volturara Appula il giorno del santo, coloro che accompagnavano i partecipanti alla fiera usavano approfittare dell’ombra offerta da questo maestoso albero.

cosa vedere

Cosa vedere a Motta Montecorvino

Una tabella riepilogativa dei principali luoghi di interesse storico, culturale e paesaggistico.

EDIFICI RELIGIOSI
Chiesa di S.Giovanni Battista
ARTE E CULTURA
Museo della civiltà contadina e delle tradizioni popolari
LUOGHI DI INTERESSE
Quercia di San Luca
mappa

Mappa di Motta Montecorvino

In questa mappa navigabile puoi vedere dove si trova Motta Montecorvino.
Puoi ingrandire o rimpicciolire la cartina per capire dove sono ubicati i luoghi da visitare e capire come raggiungerli facilmente.

come arrivare

Come arrivare a Motta Montecorvino

Ecco come raggiungere Motta Montecorvino comodamente con i principali mezzi di trasporto disponibili.

IN AUTO
41 km a ovest di Foggia lungo la SS17
LINEE URBANE
Collegamenti con Foggia (Sitasud)


Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento