Foggia: Mostra antologica di Matteo Manduzio
Eventi provincia Foggia

Home » Eventi Puglia » Eventi provincia Foggia » Monti Uniti, a Foggia mostra antologica di Matteo Manduzio

Monti Uniti, a Foggia mostra antologica di Matteo Manduzio

Mostra antologica di Matteo Manduzio
Evento
Mostra antologica di Matteo Manduzio
Località
Foggia (FG) - Fondazione dei Monti Uniti
Data/periodo
dal 25 Mag 2020 al 20 Giu 2020
Orario
dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:30 alle 20:00
Ingresso
gratuito

La Fondazione dei Monti Uniti di Foggia riapre i battenti dopo il lungo stop imposto alle manifestazioni culturali, con la mostra dedicata a Matteo Manduzio e organizzata per celebrare i cinquant’anni di attività del maestro foggiano.

Da lunedì 25 maggio, fino a sabato 20 giugno, sarà possibile accedere al percorso espositivo nel pieno rispetto delle misure sanitarie e di sicurezza, che prevedono:

  • distanziamento tra i singoli visitatori
  • entrate dilazionate (saranno permessi massimo 7 visitatori per volta)
  • sanificazione degli spazi comuni
  • obbligo di adozione dei necessari dispositivi di protezione personale

Matteo Manduzio, mostra per i 50 anni di attività

Come ricordato dal presidente della Fondazione, il prof. Aldo Ligustro, Matteo Manduzio è uno dei pochi artisti che è stato in grado di coniugare le sue diverse passioni fino a farle diventare un tutt’uno.

Il maestro foggiano, dopo venti anni di pratica pittorica attenta a rivisitare con originalità le maggiori espressività linguistiche dell’arte contemporanea, verso la fine degli anni ’80 ha iniziato a volgere la sua ricerca sui materiali, non riducendoli all’essenziale ma bensì esaltandoli.

Non è quindi un caso se Matteo Manduzio si sia poi dedicato alla raccolta e all’assemblaggio soprattutto di materiale cartaceo e scarto di restauri di libri antichi per realizzare opere che mantengono traccia delle mutazioni e degli elementi simbolici che il tempo e l’artista vi hanno impresso in una coinvolgente sintesi visiva, sensoriale e concettuale.

Nato a Foggia nel 1984 dove tutt’ora vive e lavora, l’artista ha iniziato ad esporre nel 1969 le sue prime opere di analisi sociale dalla forte carica surrealista, approdando solo in un secondo momento a una figurazione che arriva all’astrazione geometrica.

Orari e ingresso

La mostra a lui dedicata e curata da Gaetano Cristino, quindi, è un ottimo pretesto per conoscere parte dei suoi lavori e per lasciarsi conquistare dalla sua bravura artistica.

Questi gli orari di visita:

  • dal lunedì al sabato:
    • dalle 10 alle 13
    • dalle 17:30 alle 20
  • domenica e festivi:
    • chiuso

L’ingresso è libero.

video

Video

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento