News Taranto

Home » Puglia Notizie » News Taranto » Monteparano, la street art è pugliese: la casodda si colora di vernice

Monteparano, la street art è pugliese: la casodda si colora di vernice

“L'artista Geometric bang a Monteparano per "raccontare" sulla casodda.”
Monteparano, la street art è pugliese: la casodda si colora di vernice

Tutto l’estro dell’artista Geometric bang nella campagna di Monteparano, il comune in provincia di Taranto. Girando tra zone rurali della città pugliese, infatti, è possibile ammirare una street art in pieno stile pugliese. Niente murales, scritte dal gusto pop o di denuncia urbana. A Monteparano a colorarsi di vernice è la “casodda”, l’antica residenza dei contadini occupata nei periodi di lavorazione nei campi.

Sciame – soil cultures

Un esperimento inusuale per la Puglia, che ben si lega, tuttavia, con il territorio. L’artista di Lodi, infatti, decide di avviare un progetto di narrazione visiva e sceglie di farlo in Puglia. Tela delle sue opere sono le pareti di pietra bianca su cui batte il sole tarantino, con tratti colorati che riproducono figure umanoidi.

Si tratta di disegni stilizzati, che hanno reso Geometric bang uno degli artisti più rilevanti nell’arte pubblica contemporanea. Il progetto è stato possibile grazie all’impegno del collettivo Jurma, che mutua dal dialetto il suo nome con cui si indicano propriamente i lavoratori dei frantoi, a cui si deve la produzione dell’oro pugliese, l’olio.

Il collettivo propone, così, il progetto “Sciame – soil cultures” che vuole tracciare, attraverso l’arte contemporanea, dei percorsi narrativi che possano identificare la zona. Si è avviato, quindi, un vero e proprio confronto con le realtà del tarantino a cui hanno partecipato abitanti, artigiani e artisti pugliesi. Il risultato è un racconto visivo, calcato dal sole cocente, che possa descrivere la condizione di chi vive nella zona, realizzando un limbo immaginario tra mondo rurale e dell’arte.

Geometric bang

L’artista lombardo arriva in Puglia, dopo esperienze internazionali che lo hanno portato in Cina, America, Francia, Sud Africa, Russia, Spagna e Germania. Il suo ingresso nel mondo dell’arte risale al 1998, quando grazie ad un gruppo di artisti di Lodi, si avvicina al mondo dei graffiti.

Le lettere, però, non sono abbastanza. Per manifestare la sua creatività, Geometric bang ha bisogno di studiare le persone, i volti. I tratti umani, così, diventano la cifra stilistica dell’artista.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia