News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Molo di Adriano, la storia affiora dal mare a San Cataldo nel Salento

Molo di Adriano, la storia affiora dal mare a San Cataldo nel Salento

Molo di Adriano, la storia affiora dal mare a San Cataldo nel Salento

La storia è emersa direttamente dal mare a San Cataldo, una località del Salento in Puglia, a pochi chilometri da Lecce. Il Molo prende il nome da Adriano celebre imperatore della storia romana, l’imperatore buono che regnò dopo Traiano, il conquistatore, mantenendo le sue terre, tranne la Mesopotamia. Adriano si rese celebre soprattutto per la sua propensione alle arti e alla cultura, che sostenne con opere grandiose. La politica adrianea volta alla tolleranza, anche nei confronti degli schiavi ai quali furono alleggerite le condizioni di schiavitù, ricorda un momento di splendore dell’arte e della filosofia. Il molo sito nelle acque al largo di San Cataldo si caratterizza infatti come una delle opere da lui fortemente volute.

Il porto esistente all’epoca lo ritroviamo nelle opere di Pausania, nel II secolo d. C. e fu percorso da Ottaviano. Anticamente il porto era collegato alla città e grazie agli scavi che si stanno effettuando in questo periodo stanno emergendo le antiche costruzioni con tratti nitidamente visibili come appunto lo stesso Molo di Adriano.

Negli scatti aerei di Emiliano Peluso è possibile ammirare il sito archeologico in tutta la sua bellezza, con i resti dell’antico splendore romano in bella vista sulle acque cristalline del Salento. In parallelo nei pressi dei resti del molo, è stata realizzata una passerella con panchine per consentire agli amanti della storia di ammirare e godere delle bellezze del territorio. I lavori sono stati condotti dalla soprintendenza archeologica di Puglia in collaborazione con l’Università del Salento e delle associazioni Insynchlab, LabTaf e Tour Up ‘n Down.

Il fascino di un’opera di ingegneria di così antica fattura rivela tutta la sapienza dei romani, molto presente in ogni angolo di Puglia. Impossibile non immaginare quei secoli passati, quando le navi romane combattevano e conquistavano direttamente sul mare, guidati dall’imperatore Adriano. Insomma un viaggio con la memoria e con la fantasia che solo uno spettacolo di tale fascino consente di immaginare.

San Cataldo è l’unico tratto sulla costa pugliese ad essersi conservato in così buone condizioni. Si vedono i cinquanta metri di struttura muraria che hanno resistito al passare del tempo, all’erosione costiera e agli atti di vandalismo. Il luogo divenne approdo di pellegrini e punto di commercio per l’olio locale. Insomma un punto focale di grande rilevanza politica e commerciale, uno sguardo sulla storia del tutto privilegiato in Puglia.

Gli scatti


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia