News Taranto

Home » Notizie Puglia » News Taranto » Matrimonio Covid Free, nuovo protocollo in Puglia

Matrimonio Covid Free, nuovo protocollo in Puglia

“Il protocollo sarà esaminato dal Comitato Tecnico Scientifico.”
Matrimonio Covid Free, nuovo protocollo in Puglia

È chiamato Matrimonio Covid Free il protocollo elaborato dalle delegazioni Wedding Confcommercio di Brindisi, Lecce e Taranto con l’associazione Pwpa (Puglia Wedding Production Association-Sposiamo la Puglia) con l’obiettivo di mettere a disposizione degli operatori del settore e degli organi di controllo uno strumento tecnico per l’organizzazione dei ricevimenti di nozze in sicurezza. La bozza del protocollo è ora nelle mani dell’assessore regionale alla Salute, Pier Luigi Lopalco, e giovedì prossimo andrà all’attenzione del Comitato tecnico scientifico.

Matrimoni in Puglia, la bozza del protocollo

I contenuti del documento sono stati illustrati a Taranto dal presidente della Confcommercio ionica, Leonardo Giangrande, dal direttore di Confcommercio Puglia, Giuseppe Chiarelli, e dai presidenti delle categorie Wedding Confcommercio: Enea Fanelli (Taranto), Fabio Vergine (Lecce), Perluigi Argentieri (Brindisi) e Giusy D’Ambrosio, vice presidente di Pwpa.
Il protocollo Matrimonio Covid Free «pone le regole – è stato spiegato – per consentire che i matrimoni possano svolgersi in sicurezza con accessi controllati da uno screening accurato dei partecipanti che prevede l’utilizzo di tamponi riconosciuti attendibili dal Comitato tecnico scientifico (gratuiti o venduti a un prezzo industriale), o in alternativa la presentazione di un certificato di vaccinazione per la creazione di un data base degli invitati». Il documento si fonda “proprio sull’utilizzo – hanno aggiunto i referenti di Confcommercio – dei tamponi a cui sottoporre tutti gli invitati e sull’aumento progressivo della copertura vaccinale, permettendo che l’evento si svolga senza restrizioni che compromettono la natura dell’evento stesso, fortemente caratterizzato dalla socialità e convivialità in scenari epidemiologici da zona gialla e bianca»


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento