Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Lungomare di Bari, perché di mattina o sera è sempre uno spettacolo

Lungomare di Bari, perché di mattina o sera è sempre uno spettacolo

“Lungo circa 3 km, questo tratto di Bari è considerato uno dei più suggestivi.”
Lungomare di Bari, perché di mattina o sera è sempre uno spettacolo

Affascinante con vista infinito, il lungomare di Bari è l’ennesimo tratto del capoluogo pugliese che non dovresti assolutamente perdere. Oltre ai vicoli del borgo vecchio e tutti i suoi preziosi monumenti (Basilica di San Nicola, Castello e Duomo, giusto per citarne alcuni), la vera essenza della città è riscontrabile sulle sponde del mare che la bagna e la arricchisce.

Caratterizzato da di 197 lampioni di ghisa, il lungomare di Bari così come lo vediamo oggi è nato intorno alla prima metà del ‘900. Lungo circa 3 km, questo tratto inizia dal muro di cinta del porto e termina lungo un altro punto caratteristico della città, la spiaggia di Pane e Pomodoro.

A questo tratto più conosciuto, per dovere di cronaca, se ne aggiunge anche un altro, considerato leggermente decentrato: quello che parte dalla zona dove si tiene la Fiera del Levante per poi terminare nel quartiere a Nord della città.

Scopri di più su: Porto di Bari, importante snodo commerciale e turistico

Percorso quotidianamente da turisti o da cittadini che praticano jogging, il lungomare di Bari è frequentato a qualsiasi ora del giorno e della notte da tutti coloro che vogliono lasciarsi rapire dalla bellezza del mare, in cui i riflessi della città si specchiano e giocano a rendere lo scenario ancora più suggestivo.

Street food di Bari

Lungo i suoi due moli, quello di Sant’Antonio e di San Nicola, oltre ad avere una panoramica del posto, è possibile provare un pasto alla barese composto rigorosamente da frutti di mare crudi appena pescati accompagnati da una buona birra ghiacciata (inutile specificare di quale marca).

Non solo pescato locale: addentare una gustosa focaccia pugliese seduti su una panchina del lungomare è quasi d’obbligo. Che si decida di farlo guardando il mare davanti a sé o la vita che scorre frenetica alle proprie spalle è indifferente: d’altronde, cosa volere di più?

video

Video


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento