Ricetta: Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia
Primi piatti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Primi piatti pugliesi » Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia

Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia

Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia
Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia
Difficoltà
facile
Costo
medio
Calorie (per porz.)
385 calorie
Grassi (per porz.)
42 grammi
Preparazione
10 minuti
Cottura
10 minuti
Tempo totale
20 minuti
presentazione ricetta

Presentazione

Una ricetta semplice, ma capace di deliziare anche i palati più esigenti. Due degli ingredienti coinvolti in questo piatto sono già speciali presi singolarmente. Stiamo infatti parlando del pregiato gambero di Gallipoli, saporito e carnoso, e dell’aglio di Altamura, una varietà di aglio molto profumata, dal sapore intenso e deciso. Un primo piatto che omaggia quindi la Puglia secondo una filosofia moderna ricercata, ma allo stesso tempo, semplice da preparare. Un primo piatto nutriente, salutare, arricchito dal tocco di liquirizia che lo rende ancor più interessante al palato.

ingredienti ricetta

Ingredienti per la ricetta

  • 280 gr di linguine
  • 12 gamberi rossi di Gallipoli
  • 3 teste d’aglio di Altamura
  • acqua
  • latte q.b.
  • polvere di liquirizia q.b
preparazione ricetta

Preparazione Linguine al gambero rosso di Gallipoli, aglio di Altamura e liquirizia


Sbucciare l’aglio e privare gli spicchi dell’anima. Metterli in pentola, aggiungere l’acqua fino a coprire tutto il contenuto e aggiungere il latte.

Portare ad ebollizione, lasciando la fiamma mediamente bassa. Scolare l'aglio e sciacquarlo con abbondante acqua. Ripetere il procedimento per altre due volte. Dopodiché frullarlo l’aggiunta di un altro goccio di latte fresco e di un filo d’olio. Aggiustare di sale.

Cuocere le linguine in abbondante acqua salata bollente e scolarle quando saranno ancora molto al dente. Terminare la cottura in un’altra pentola aggiungendo i gamberi rossi di Gallipoli, privati del carapace e delle teste. Far soffriggere tutto in padella e finita la cottura, impiattare il tutto. Una volta impiattato aggiungere la polvere di liquirizia.

Ricetta di: Corso di Cuoco Professionista - Accademia Italiana Chef Lecce

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento