News BAT

Home » Notizie Puglia » News BAT » Linea Verde Estate, puntata dedicata alla Puglia

Linea Verde Estate, puntata dedicata alla Puglia

“La puntata andrà in onda domenica 16 agosto su Rai 1.”
Linea Verde Estate, puntata dedicata alla Puglia

Dal centro della terra al mare: la Puglia, ancora una volta, sarà protagonista del prossimo appuntamento di Linea Verde Estate.

Domenica 16 agosto, a partire dalle 12:20, su Rai 1 ci sarà un viaggio nella Puglia settentrionale con i presentatori Marco Bianchi e Angela Rafanelli.

I due conduttori mostreranno agli affezionati spettatori di Linea Verde Estate la sapiente creazione di prodotti, le cui nuove espressioni di sapori da offrire al piacere dei palati più raffinati, inebriati dal profumo di cioccolato, vaniglia e cannella, i segreti della lavorazione e la profonda conoscenza delle materie prime.

Nello specifico, ad Andria, la trasmissione farà conoscere ai suoi spettatori la gloriosa tradizione della produzione dei confetti, iniziata nel 1954 e trasmessa per quattro generazioni di padre in figlio.

A Minervino Murge, invece, in Contrada Sferracavallo, Marco Bianchi e Angela Rafanelli saranno in un grande atelier del gusto, nel quale si fondono un intreccio di memoria, natura e innovazione. Il tutto, come sveleranno i conduttori, è svolto abbracciando i principi della biodiversità, dell’agricoltura sinergica e dell’ecosostenibilità, che porta alla produzione di alimenti e di freschi surgelati dal sapore autentico e anche sofisticato.

Burrata e lavorazione delle mozzarelle

La lavorazione della burrata, delle mozzarelle, dei nodini e della stracciatella con latte vaccino, un standard di qualità che non cambia e diviene più digeribile: ad Andria, in una storica latteria, la vasta gamma di latticini senza lattosio per assaporare la bontà della migliore arte casearia.

Scopri di più su: Burrata, la specialità pugliese dal cuore di gustosa stracciatella

I legumi a Minervino Murge

Dai latticini alla coltivazione dell’orzo, del grano e dell’avena: la raccolta delle fave, dei piselli e delle lenticchie su un’area di 160 ettari: nella zona di Minervino Murge, la mietitura dei cereali e dei legumi.

Saline di Margherita di Savoia

Un’estensione di 20 chilometri, una produzione media annua di circa 6.000.000 di quintali di sale, uno straordinario connubio tra fauna ed   ambiente, dove l’enorme distesa di vasche è divenuto habitat naturale di una vastissima varietà di uccelli acquatici: in provincia di Foggia, alla scoperta delle bellezze delle Saline di Margherita di Savoia, le più importanti saline oggi esistenti ed operanti in Europa.

Scopri di più su: Margherita di Savoia, storia delle saline più grandi d’Italia


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento