News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Lidi pugliesi, dalla prossima estate riduzioni della plastica

Lidi pugliesi, dalla prossima estate riduzioni della plastica

“Utilizzare materiali biodegradabili al posto della plastica permetterà la riduzione dell'inquinamento marino.”
Lidi pugliesi, dalla prossima estate riduzioni della plastica

Il mare e tutto l’ambiente marino sono spesso a rischio a causa della noncuranza delle persone solite ad anteporre la propria convenienza a tutto il resto. Proprio per questo motivo 200 lidi pugliesi hanno aderito per l’estate 2019 al progetto della CNA balneari Puglia per ridurre sensibilmente l’utilizzo della plastica in spiaggia.

Come emerso da spiacevoli episodi di cronaca, infatti, la raccolta differenziata promossa in questi anni non è bastata a salvaguardare il mare dalla plastica. Molti lidi pugliesi che hanno sposato la nobile causa, hanno quindi deciso di sostituire i piatti e i bicchieri in plastica con degli altri contenitori ecosostenibili costruiti in cellulosa biodegradabile.

Questa iniziativa è nata con l’obiettivo di essere al passo con le direttive europee che dal 2021 prevedono la quasi totale eliminazione della plastica da tutti i lidi e mari.

Le cannucce, le bottigliette di acqua, i bicchieri, i piatti e le posate di plastica hanno riempito in maniera pericolosa il mare: tanti sono stati gli esseri marini che hanno perso la propria vita dopo aver ingerito diversi tra questi prodotti.

Gli effetti della plastica in mare ha degli effetti molto più negativi di quanto si possa pensare: i frammenti di questi prodotti, che spesso risultano essere anche inferiori ai 5 mm di diametro, sono la principale causa di morte per soffocamento di molti pesci e di uccelli marini, che scambiano i piccoli oggetti per plastica. Solo per citare una specie di mare molto amata, è stato riscontrato che circa il 52% delle tartarughe marine abbia riscontrato dei problemi.

L’impegno dei lidi pugliesi

I dati europei non sono molto confortevoli a riguardo: in mare è riempito al 20% dalla plastica. Per la riduzione di questa preoccupante realtà era già stato richiesto l’obbligo in tutti i lidi pugliesi e non di utilizzare correttamente la raccolta differenziata.

L’iniziativa che per il momento è stata accolta da 200 lidi pugliesi che vanno dal Salento al Gargano, prevederà che la plastica monouso venga sostituita da materiali biodegradabili.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Sconti e offerte

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia