puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » La reliquia di San Nicola arriva in Russia, commozione tra i fedeli

La reliquia di San Nicola arriva in Russia, commozione tra i fedeli

Dopo ben 930 anni, per la prima volta una reliquia di San Nicola ha lasciato la città di Bari per essere trasferita temporaneamente in Russia (Mosca e San Pietroburgo, ndr) fino al 28 luglio prossimo, data del suo rientro in Puglia. Un evento storico, che nella giornata di ieri ha visto il saluto di centinaia di fedeli all’arrivo nella capitale russa.

Oggi l’incontro con il Patriarca Kirill, Michele Emiliano non nasconde le proprie emozioni

Oggi, intanto, la Divina Liturgia è fissata alle 9.30 nella Cattedrale del Cristo Salvatore, mentre successivamente è previsto l’incontro con Sua Santità il Patriarca Kirill. Alle 18.00 ci sarà una Santa Messa presso la Nunziatura Apostolica di Mosca. Martedì 23, dopo la visita della Cattedrale del Cremlino, è prevista (ore 18.00) una Santa Messa nella Cattedrale dell’Immacolata Concezione. Mercoledì 24 alle 9.00 è stata fissata la Divina Liturgia nella Cattedrale del Cristo Salvatore e alle 13.00 un concerto sulla Piazza Rossa. “L’emozione è davvero grande – dichiara Michele Emiliano – stiamo per partecipare ad un evento storico con un altissimo valore simbolico. Per la prima volta una delle reliquie del nostro Santo Patrono, custodite da 930 anni nella Basilica di Bari, sono state trasferite a Mosca. San Nicola è il Santo più venerato in Russia e questo evento è vissuto dal popolo russo con solennità e grande partecipazione. Sono onorato di rappresentare la Puglia”.

Bari e la Puglia, dunque, al centro del mondo cattolico ed ortodosso: “Sua Santità Francesco ha voluto fortemente questo gesto di amicizia e amore verso il Patriarcato di Mosca – conclude il presidente della Regione Puglia – utile evidentemente nel processo faticoso che sia Papa Francesco che il Patriarca Kirill stanno facendo per la riunificazione della chiesa ortodossa con quella cattolica, per rimediare allo scisma d’Oriente. È un processo che evidentemente aveva bisogno della presenza di San Nicola e di un gesto che partisse da Bari, perché Bari viene considerata la città nella quale il dialogo ecumenico e interreligioso è possibile. Questo processo politico, teologico e di fede adesso ha bisogno della spinta del popolo russo, oltre che di una carica emotiva e passionale, perché alle volte il dibattito ha bisogno dell’energia del popolo. E San Nicola è il santo del popolo”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia