Mesagne: La Palestina della convivenza (1880 - 1948)
Eventi provincia Brindisi

Home » Puglia Eventi » Eventi provincia Brindisi » La Palestina della convivenza, Mostra fotografica a Mesagne

La Palestina della convivenza, Mostra fotografica a Mesagne

La Palestina della convivenza (1880 - 1948)
Evento
La Palestina della convivenza (1880 - 1948)
Località
Mesagne (BR) - Castello Normanno Svevo
Data/periodo
dal 4 al 10 nov 2017
Orario
ore 18:00
Ingresso
gratuito
Informazioni
0831776065

Il Castello di Mesagne apre le sue porte, dal 4 al 10 novembre 2017, alla mostra fotografica “La Palestina della convivenza (1880 – 1948)”, promossa dal circolo Arci “La Manovella” che, nella serata d’inaugurazione, avrà l’onore di ospitare Nabil Bey, cantautore e giornalista palestinese fondatore del gruppo Radiodervish e Al Darawish, impegnato, dal 1998 al 2007, come corrispondente in Italia per l’emittente internazionale Al Jazeera dove offriva un punto di vista “occidentale” su fatti di rilevanza internazionale.

In un percorso fotografico di 21 pannelli, che rappresentano immagini fotografiche d’epoca inedite e da una documentazione storica rigorosa, prende vita il racconto delle vicende vissute in Palestina dal periodo dell’Impero Ottomano a quello del Mandato Britannico e che hanno portato, attraverso la Grande Rivolta Araba, la repressione e la pulizia etnica fino alla “Scomparsa della Palestina”. Ad arricchire gli scatti, immortalati dagli occhi attenti di chi ha toccato con mano questa terra, alcune didascalie che ne descrivono la biografia e ne sottoscrivono anche il contesto storico, culturale, politico e antropologico. Fotografie che diventano testimonianze, come quelle consegnate dagli scatti di Karima Abud, la fotografa palestinese che visse a Nazareth fra il 1896 e 1955, dove incontriamo i volti della Palestina colta e borghese, emancipata e aperta alla vita e alla modernità. Felix Bonfils va ad immortalare, invece, la Palestina urbana e rurale, con i suoi campi coltivati, con le sue fortificazioni maestose, con la sua varietà di persone e etnie. La bellezza di questa mostra sta proprio nella capacità degli scatti ad erigersi a testimoni parziali e inconfutabili di un paese vivace, lanciato verso la modernità e inserito nel suo contesto regionale e internazionale, soggetto, come è naturale, al flusso e riflusso di civiltà e culture.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 10 novembre, con il patrocinio del Comune di Mesagne.

posizione

Mappa

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia