News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Ius Soli a Barletta, cittadinanza Italiana a 27 bambini stranieri

Ius Soli a Barletta, cittadinanza Italiana a 27 bambini stranieri

Ius Soli a Barletta, cittadinanza Italiana a 27 bambini stranieri

Sono stati consegnati i riconoscimenti della Cittadinanza CivicaIus Soli” ad un totale di 27 studenti appartenenti a istituti della città di Barletta. Il riconoscimento è stato consegnato personalmente dal sindaco della città della Disfida, Pasquale Cascella che, con un’onorificenza speciale, ha reso simbolicamente cittadini barlettani i bambini di origine albanese, cinese, rumena, marocchina, filippina e tunisina frequentanti l’istituto comprensivo “Musti-Dimiccoli”.

La giornata prescelta per l’iniziativa è stata non a caso quella dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno, della Bandiera, essendo essa nata da un’idea di solidarietà, uguaglianza e non discriminazione, fondamento della Repubblica. Un 17 marzo speciale, dove protagonista è stato il cuore di una comunità che sa accogliere e crescere, capace di affidare alle nuove generazioni il testimone della speranza e della fiducia verso il futuro. In ogni scuola i bambini sono riconosciuti come pari, senza alcuna distinzione e aventi ognuno di loro pari diritti, immagine di un desiderio che si vorrebbe vedere proiettato nel resto della città e del Paese, ridisegnando il concetto di diversità come valore aggiunto.

Quella che ha abbracciato l’istituto elementare “Musti-Dimiccoli” è stata una vera e propria festa, dove musica e parole, ma anche i simboli della Giornata dell’Unità, sono stati al centro dell’attenzione. La consegna della Costituzione e degli attestati di cittadinanza civica “Ius Soli” ai minori, accompagnati dai loro familiari, è stata effettuata sulle note dell’inno nazionale da parte del Sindaco Pasquale Cascella. Con lui l’assessore Patrizia Mele, la consigliera Annetta Francabandiera, le autorità religiose, civili e militari e i volontari del Servizio Civile Nazionale del Settore Servizi Sociali del Comune, impegnati nell’ambito del “Progetto Bridge 2016”.

Quello donato ai bambini dell’istituto “Musti-Dimiccoli” è stato un riconoscimento puramente simbolico, legato alla Costituzione Italiana poiché ne rappresenta i valori fondanti. Barletta, città medaglia d’oro al valore militare, ha voluto offrire al nuovo Parlamento l’esempio dell’impegno a contrastare ogni discriminazione e intolleranza. La lezione arriva non a caso da una scuola, quella sul concetto di cittadinanza come condivisione dello spirito unitario della nazione.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia