News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Raro intervento al cuore, 58enne paraplegico torna a sperare

Raro intervento al cuore, 58enne paraplegico torna a sperare

“L’intervento è riuscito e tra un mese il paziente potrà essere operato alla schiena.”
Raro intervento al cuore, 58enne paraplegico torna a sperare

È tornato a nutrire speranze il 58enne Vincenzo di Barletta, uomo paraplegico dal dicembre 2013 a seguito di un incidente stradale che è stato sottoposto, in questi giorni, a un raro intervento di litotrissia coronarica nell’Ospedale Santa Maria di Bari.

Il barlettano, che negli ultimi 5 anni ha subito diverse operazioni di ricostruzione e stabilizzazione della colonna vertebrale era in attesa di uno ulteriore alla schiena per rimuovere delle placche impiantate 7 anni fa. Fu allora, infatti, che durante alcuni accertamenti pre-operatori emerse una grave malattia coronarica calcifica che non gli avrebbe permesso di sottoporsi al nuovo intervento.

Litotrissia intracoronarica, in cosa consiste

Dopo essere stato visitato dal nosocomio barese, però, i medici hanno deciso di utilizzare la tecnica della litotrissia intracoronarica, una procedura che consiste nell’inserire nel vaso da trattare un catetere speciale, equipaggiato con micro-emettitori di onde d’urto da attivarsi al momento opportuno. Le onde frantumano il calcio rendendo l’arteria meno rigida e quindi pronta ad ospitare uno stent. L’intervento è riuscito e tra un mese il paziente potrà essere operato alla schiena.

L’operazione è stata eseguita dalle equipe di cardiologia interventistica con Alfredo Marchese e Antonio Tito, di cardiochirurgia, diretta da Giuseppe Speziale, con Domenico Paparella e Carmine Carbone, di cardioanestesia e rianimazione con Ilir Dhojniku e cardiologia clinica con Paolo Izzo. Per il ricovero in sicurezza ed evitare qualunque rischio di contagio da Covid al paziente e alla moglie, il direttore sanitario Giacomo Schinco ha garantito diversi tamponi e l’isolamento completo in un reparto definito “la bolla”.

Il paziente, intervistato dall’Ansa, ha dichiarato di sentirsi in perfetta salute e di essere pronto per essere sottoposto al prossimo intervento.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento