Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Infiorata di Patù, tradizione nata nel Vaticano immortale in Salento

Infiorata di Patù, tradizione nata nel Vaticano immortale in Salento

“L'infiorata è un espediente artistico legata alla creazione di opere con fiori di ogni tipo. In Salento ha trovata una seconda casa.”
Infiorata di Patù, tradizione nata nel Vaticano immortale in Salento

Quando si parla di infiorata ci si riferisce a una particolare forma d’arte legata alla creazione di veri tappeti floreali i cui colori, le cui linee, le cui tinte, portano a un risultato effimero ma affascinante, dando vita a veri ritratti, panorami, disegni al pari del più bel quadro. Questa particolare forma creativa ha trovato una sua casa stabile in particolare in alcuni comuni del Salento, ad esempio a Patù, in provincia di Lecce, dove le strade sono annualmente decorate da queste opere maestose e titaniche.

L’infiorata

La delicatezza che è in grado di attribuire all’opera il tocco floreale è tale per cui i risultati si dimostrano quasi eterei, un espediente artistico unico nel suo genere frutto di anni di perfezionamenti, capaci di differire per colori, sfumature, tipo di fiore, dimensioni e così via. Le combinazioni di un’infiorata sono immense.

La storia

Le sue origini risalgono al XVII secolo, alla cosiddetta festa floreale romana, dietro idea dell’architetto toscano Benedetto Drei e suo figlio Pietro. Iniziarono con dei piccoli petali sminuzzati fino a formare un quadro, in occasione della festa dei Santi Pietro e Paolo della Città del Vaticano del 29 giugno 1625. Da Roma la tecnica divenne celebre e apprezzata in tutta Europa, ripresa dal Bernini per le festività del Corpus Domini.

Infiorata e Salento

È nel Salento che la pratica ha preso piede divenendo quasi una tradizione, dove maestri fiorai lavorano alle loro infiorate durante tutta una notte cercando di raffigurare una tela che non esiste. Il loro disegno ha poco tempo per prendere forma, solitamente terminato entro le prime luci dell’alba, momento perfetto per ammirarli. Ogni opera non vive che poche ore, spazzata via da un immancabile colpo di vento. In occasione del Corpus Domini, verso giugno, a Patù, è tradizione decorare le vie con creazioni religiose plasmate su pregiatissime infiorate: ritratti di santi e pontefici, panorami unici, decorazioni realizzate come fedelissime ricostruzioni; la devozione degli abitanti di Patù è esposta ogni anno per le strade del più piccolo comune della provincia di Lecce. Ogni visitatore non ha che poche, rapide ore, per ammirare le celebri infiorate del borgo, prima che il vento se le porti via.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia