puglia
News Taranto

Home » Puglia Notizie » News Taranto » “Ie Jesche Pacce Pe Te”, 300mila euro per l’ospedale S.ma Annunziata

“Ie Jesche Pacce Pe Te”, 300mila euro per l’ospedale S.ma Annunziata

Oltre 300mila euro: tanto ha fruttato la raccolta fondi alla quale hanno dato il via i cittadini di Taranto con il sostegno dell’inviata della trasmissione “Le iene”, Nadia Toffa, in favore dell’ospedale Santissima Annunziata della città dei due mari, che potrà così assumere due pediatri oncologi per migliorare l’assistenza ai più giovani malati di cancro. Cifre raggiunte grazie anche all’impegno della Toffa, che che ha preso a cuore l’iniziativa avviata dagli “Amici del Mini Bar” di Ignazio D’Andria, con la collaborazione dell’associazione “Arcobaleno nel cuore”, per “sostenere, migliorare e rendere più funzionale il reparto di Pediatria dell’Ospedale Santissima Annunziata di Taranto“. Il progetto aveva dato vita alla vendita delle t-shirt nere con la scritta in dialetto (marchiata di viola) “Ie Jesche Pacce Pe Te” (Io esco pazzo per te) attraverso le quali realizzare bandi di concorso per selezionare pediatri specializzati in oncologia che possano dedicarsi ai bambini di Taranto.

Undicimila le maglie complessivamente acquistate fino ad oggi, 5mila bonifici da tutta Italia

Per un totale di 205mila euro. Solo in piazza Gesù Divin Lavoratore, dove ha sede il mini bar, sono state distribuite maglie per un valore di 100mila euro. La Toffa, ieri in città, ha incontrato prima i giornalisti al teatro Tatà per fare il punto sulla raccolta fondi e poi ha partecipato a una grande festa in piazza Gesù Divin Lavoratore, dove ha consegnato la maglietta messa all’asta, autografata da «Le iene” per la quale è stata offerta la cifra di 10.050 euro. E anche il secondo classificato, pur battuto, ha offerto ugualmente la cifra di 10mila euro. «Quando trovi una mamma che ti racconta dei viaggi della speranza che questi bambini fanno – ha spiegato Nadia Toffa – e cosa significa, che costi ha, ti rendi conto di quanto sia dolorosa questa situazione. Vorrei fare un appello al governo affinché sblocchi questi soldi. Quello che abbiamo raccolto servirà a coprire l’assunzione per due anni di due oncologi pediatri. Bisogna aumentare l’assistenza per i bambini ma anche per gli adulti in questo territorio e dopo dieci decreti salva-Ilva ne facciano uno salva-Taranto».


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia