Eventi provincia Taranto

Home » Puglia Eventi » Eventi provincia Taranto » Giovanni Pasiello Festival, a Taranto in scena “Il barbiere di Siviglia”

Giovanni Pasiello Festival, a Taranto in scena “Il barbiere di Siviglia”

Il barbiere di Siviglia
Evento
Il barbiere di Siviglia
Località
Taranto (TA) - c/o Hotel Akropolis
Data/periodo
24 set 2017
Orario
ore 18:30
Ingresso
gratuito

Dopo aver acceso i riflettori su un pezzo importante di storia dell’opera del Settecento, portando in scena nella splendida cornice della Chiesa Santa Teresa dei Maschi di Bari il celebre melodramma “La serva padrona”, il cartellone del Giovanni Paisiello Festival si arricchisce con la rappresentazione dell’opera più famosa del compositore tarantino: “Il Barbiere di Siviglia”. Realizzato in collaborazione con l’associazione VoceAllOpera di Milano, questo melodramma verrà presentato, domenica 24 settembre sulla Terrazza dell’Hotel Akropolis di Taranto, nell’edizione critica di Francesco Paolo Russo che prevede parti aggiuntive eseguite solo nel 2005. La regia sarà affidata al giovane Gianmaria Aliverta che incarna a pieno lo spirito del festival: l’opera lirica che va oltre i luoghi comuni, quella che sa incantare i giovani e scopre nuovi talenti. Fonte di ispirazione per “Le Nozze di Figaro” di Mozart, che ebbe un grandissimo successo in tutta Europa, ma che venne poi oscurata dal successivo rifacimento di Rossini, “Il barbiere di Siviglia” rientra nella sterminata produzione di Paisiello, a cui raramente si riconduce la paternità originaria dell’opera. La prima rappresentazione ebbe luogo il 15 settembre 1782 al Teatro dell’Ermitage, presso la corte imperiale russa di Caterina la Grande, e la vicenda segue essenzialmente la commedia di Beaumarchais, traducendone direttamente, in alcuni passi, i dialoghi. Negli ultimi decenni del Novecento si è parzialmente recuperata l’opera, che ha avuto più di una esecuzione nei teatri italiani ed europei.

Per questa messa in scena, la scelta del cast è ricaduta su nomi di giovani cantanti che però calcano già i teatri più importanti della nazione:
Il Conte d’Almaviva, sotto il nome di Lindoro (tenore) Néstor Losàn
Rosina, amante di Lindoro (soprano) Graziana Palazzo
Don Bartolo, tutore di Rosina (basso) Luca Simonetti
Figaro, barbiere di Siviglia (baritono) Gabriele Nani
Don Basilio, organista che insegna la musica, amico e confidente di Don Bartolo (basso) Luca Vianello
Lo Svegliato – Un Notaro (basso) Gabriele Faccialà
Il Giovinetto – Un Alcade (tenore) Maurizio De Valerio

posizione Mappa


Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia