News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Gifted children, i bambini plusdotati avranno appositi spazi nelle scuole

Gifted children, i bambini plusdotati avranno appositi spazi nelle scuole

“Riconoscere i gifted children permette di migliorare e perfezionare istruzione. ”
Gifted children, i bambini plusdotati avranno appositi spazi nelle scuole

In Puglia l’istruzione è fondamentale. Per questo motivo un team composto da scuole, docenti, associazioni ed esperti del settore di Bari si sono riuniti per valorizzare i bambini plusdotati, detti anche ‘gifted children‘. Questa attenzione nei confronti dei “piccoli geni”, nata un anno fa nella rete ‘Alto potenziale‘, sta continuando a persistere e perdurare.

L’obiettivo della Regione, come annunciato dallo stesso assessore regionale al Diritto allo Studio Sebastiano Leo, è quello di non lasciare indietro nessuno, né gli studenti ad alto potenziale cognitivo, né qualsiasi altro alunno con problematiche di vario genere. 

Per questo motivo diciotto scuole coinvolte nel progetto avranno degli spazi appositi per istruire e riconoscere i bambini plusdotati. 

Importante per uno sviluppo idoneo dell’Alto potenziale è quello di saper riconoscere i gifted children, attraverso dei corsi di formazione gratuita per docenti e insegnanti. Individuare un alunno plusdotato, infatti, permette di aiutare gli stessi a sentirsi accettati. Dotati di una spiccata intelligenza, spesso questi soggetti sono ritenuti ‘diversi‘ dai propri compagni di classe che spesso tendono ad isolare i poveri malcapitati. 

L’ambiente principale in cui intervenire è sicuramente quello scolastico: solo nell’Istituto Zingarelli di Bari sono stati individuati quattro casi di Gifted Children. Una volta individuati i soggetti, si può procedere con l’avvio di un gruppo classe studiato appositamente per consentire a questi bambini di valorizzare il proprio talento. 

Chi si intende per ‘gifted children’

Questi alunni speciali, chiamati per l’appunto gifted children, ricoprono circa il 5% della popolazione scolastica, e presentano un quoziente intellettivo sopra la media. Un bambino plusdotato, per intenderci, è quel soggetto che assomiglia nei suoi atteggiamenti e nei suoi problem solving più ad un adulto che ad un proprio coetaneo. Non riconoscere un soggetto dall’alta intelligenza, tuttavia, comporterebbe ad un problema per la persona stessa: diversi studi psicologici hanno dimostrato che più è alto il quoziente intellettivo meno il soggetto riesce a gestire le emozioni, comportando un’inevitabile fragilità del soggetto nelle sua sfera affettiva. 


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia