Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Gargano, un viaggio tra i principali luoghi di culto

Gargano, un viaggio tra i principali luoghi di culto

“Chiese, abbazie e cappelle arroccate: il fascino mistico del Gargano.”
Gargano, un viaggio tra i principali luoghi di culto

La zona del Gargano, oltre alla sua paesaggistica suggestiva, è famosa anche per i suoi luoghi sacri. Di seguito alcuni tra i più importanti luoghi di culto e di pellegrinaggio della nostra regione.

San Giovanni Rotondo e San Pio

San Giovanni Rotondo è il luogo di culto e pellegrinaggio più importante della nostra regione. In questo paese visse e operò San Pio da Pietrelcina, noto anche come Padre Pio. Manifestata la sua vocazione sin dall’età di otto anni, il Santo intraprese un percorso di carità e di formazione di gruppi di Preghiera. Insieme ai suoi fedeli costruì un ospedale. Al suo arrivo a San Giovanni Rotondo, iniziò a soffrire di strane malattie e ricevette per la prima volta le stigmate, aspetto che alimentò la curiosità di folle di fedeli. Nel 1999, a più di 30 anni dalla sua morte, fu proclamato Beato e nel 2002 venne canonizzato.

San Michele Arcangelo di Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo è una cittadina conosciuta in tutto il mondo per il Santuario di San Michele Arcangelo, nominato patrimonio dell’UNESCO nel 2011. Il luogo fu costruito nel 490 d.C., anno della prima apparizione dell’Arcangelo sul Gargano. In quel periodo il Gargano era sotto il dominio dei Longobardi, già devoti all’Arcangelo poiché egli aveva le stesse virtù guerriere del dio venerato dai Longobardi. La Grotta divenne il Santuario del popolo nordico e fu nel corso dei secoli visitato da molti santi.

Cattedrale di Manfredonia

La Cattedrale di Manfredonia, costruita nel XIII secolo, è dedicata a San Lorenzo Maiorano, Vescovo di Siponto (sec V-V). In questo luogo si trovano le reliquie del Santo e l’icona della Madonna di Siponto.

Siponto: Basilica di Santa Maria Maggiore

La Basilica di Santa Maria Maggiore di Siponto, a pochi km da Manfredonia, fu costruita nel XII secolo. Ospita le reliquie di San Lorenzo Maiorano, vescovo di Siponto. Questo luogo, durante il solstizio d’estate, il 21 giugno, crea un suggestivo gioco di luce al suo interno.  il Sole proietta un fascio luminoso attraverso il “foro gnomonico” presente sul tetto della Chiesa, gettando un’ombra con il motivo a croce. Al momento in cui il sole è allo zenit, la croce risulta posizionata perfettamente al centro tra le due colonne adiacenti l’ingresso nord della Chiesa.

Gargano orientale e il Monte Sacro

Il Monte Sacro è un monte situato nel Gargano orientale. Nel IV secolo d.C. il monte era consacrato al culto pagano di Giove. Si pensa che dopo l’apparizione dell’Arcangelo Michele nella grotta di Monte Sant’Angelo, il vescovo e i prelati della zona si recarono su questo Monte, distruggendo i simulacri dedicati a Giove e fondando un nuovo tempio, dedicato alla SS.Trinità, nominandolo Monte Sacro.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia