News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Gallipoli, a settembre e ottobre aumento del turismo del 30%

Gallipoli, a settembre e ottobre aumento del turismo del 30%

“I dati sono stati diffusi dall'associazione Gallipoli Nostra.”
Gallipoli, a settembre e ottobre aumento del turismo del 30%

Che il Salento sia una delle mete più frequentata dai turisti che decidono di visitare la Puglia non è certo una novità. Una delle località trainanti dalle continue visite, specialmente estive è sicuramente la città in provincia di Lecce, Gallipoli.

Complici le temperature ancora alte, come riportato dal frantoio ipogeo dell’associazione Gallipoli Nostra, anche durante i mesi di settembre e ottobre si sono conservati alti i dati positivi, che hanno addirittura registrato un aumento del 30%.

Incremento dei turisti stranieri

Stando ai dati registrati dall’associazione, solamente negli ultimi due mesi si è avuto un incremento di turisti stranieri, che rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sono aumentati da 2800 a 3600.

Sicuramente a contribuire a questo notevole aumento sono state le numerose iniziative volte a migliorare il centro storico e la spiaggetta delle Purità, senza dimenticare i numerosi lidi e lo shopping. A quanto pare sono i francesi coloro che prediligono maggiormente la città di Gallipoli, seguiti da inglesi, tedeschi e olandesi.

Come ha poi sottolineato il presidente di Gallipoli Nostra Elio Pindelli, i buoni incassi avrebbero potuto chiudere il frantoio già durante i primi giorni di settembre, quando le cifre avevano raggiunto importanti numeri. È stato solo per volontà dei volontari che con sacrificio è stato possibile continuare a restare aperti anche nei mesi a seguire.

Puglia sempre più meta turistica

Sebbene questi dati, dunque, non siano ufficiali ma frutto di una stima del frantoio ipogeo, sembrerebbero essere abbastanza attendibili. A confermare questo trend positivo non solo di Gallipoli ma di tutta la regione sono i dati forniti nei giorni precedenti. Se per il ponte di Ognissanti Coldiretti Puglia ha potuto affermare il tutto esaurito all’interno delle masserie della regione, questo costante aumento dell’afflusso turistico straniero e non nel Tacco d’Italia è anche dato dall’alto numero di affluenza che da sempre interessano gli scali di Bari e Brindisi.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia