News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » G20, ai delegati taralli e ciliegie made in Puglia

G20, ai delegati taralli e ciliegie made in Puglia

“Le delegazioni hanno viaggiato a bordo del treno Stadler delle Ferrovie Appulo lucane.”
G20, ai delegati taralli e ciliegie made in Puglia

Moquette azzurra, biscotti di mandorle, taralli e ciliegie hanno accolto e hanno accompagnato da Bari a Matera, questa mattina, le delegazioni Esteri del G20, che viaggeranno a bordo del treno Stadler delle Ferrovie Appulo lucane, per l’occasione brandizzato con i loghi del G20 sia all’esterno, sui finestrini, sia all’interno, sui copritesta dei sedili. Nel corso del viaggio Fal offrirà ai delegati un piccolo rinfresco preparato dall’azienda «Casolare di Puglia» di Triggiano con biscottini alla pasta di mandorle di Ceglie messapica, taralli tipici baresi de L’Oro di Puglia, ciliegie ferrovia di Orchidea Frutta di Rutigliano, innaffiati da caffè e the, serviti in confezioni monoporzione, come richiedono le norme anti-Covid. Nella città lucana, all’interno della stazione progettata da Stefano Boeri per Matera capitale della Cultura, Fal ha allestito una particolarissima mostra: un intervento di “exhibition design» e arte contemporanea che basa il proprio presupposto concettuale sul trinomio People, Planet, Prosperity, intorno al quale si articola il programma della presidenza italiana del G20.

Alcune delle delegazioni alle quali il ministro degli Esteri Luigi Di Maio darà il benvenuto alle 19 nel castello Svevo del capoluogo pugliese sono già in città. Il primo appuntamento previsto a Bari, dove alloggeranno i delegati, è la visita al museo archeologico di Santa Scolastica, dove il sindaco Antonio Decaro inaugurerà insieme al ministro Di Maio e al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, la mostra «Le forme del desiderio». All’inaugurazione parteciperà anche Josep Borrell, vicepresidente della Commissione europea e rappresentante della Politica estera


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento