Ricetta: Frittura di gamberi e calamari
Secondi piatti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Secondi piatti pugliesi » Frittura di gamberi e calamari, un secondo made in Puglia

Frittura di gamberi e calamari, un secondo made in Puglia

Frittura di gamberi e calamari
Frittura di gamberi e calamari
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
medio
Calorie (per porz.)
213 calorie
Grassi (per porz.)
11.12 grammi
Preparazione
5 minuti
Cottura
10 minuti
Tempo totale
15 minuti
presentazione ricetta

Presentazione

Gamberi e calamari sono dei grandi classici sulle tavole della Puglia, insieme alla frittura di pesce. La regione vanta una gloriosa cultura riguardante la pesca e i modi per preparare tutto ciò che proviene dal mare in piatti unici nel loro genere. Il gambero rosso di Gallipoli è rinomato per le sue qualità particolari, carnoso ma capace di sciogliersi in bocca, dal retrogusto dolce e particolare. I gamberi della città tarantina sono molto apprezzati dai cultori dei crostacei, anche per la loro capacità di conservare le loro proprietà anche dopo la cottura.

I calamari sono pescati invece in tutta la regione Puglia, in particolare laddove le acque sono più profonde e le coste più frastagliate e rocciose. La pesca, molto facile, si concentra in particolare nel periodo che intercorre tra gennaio e luglio, quando il calamaro si avvicina alle spiagge per cercare altri esemplari e riprodursi. La frittura di questi due abitanti delle aree marine è diventata col tempo un piatto caratteristico, facile e veloce da preparare.

ingredienti ricetta

Ingredienti per la ricetta

  • 4 calamari medi
  • 30 gamberi
  • Farina di grano duro q. b.
  • Olio di semi da frittura q. b.
  • Sale q. b.
preparazione ricetta

Preparazione


Per eseguire una gustosa frittura di calamari e gamberi, pulite per bene i calamari, rimuovete le varie ali e tagliateli ad anelli. Riuniteli in un sacchetto di plastica, aggiungetevi qualche cucchiaio di farina di grano duro rimacinata e scuotete per bene il tutto fino a coprire uniformemente i vari anelli. Ripetete il procedimento anche con i gamberi rosa facendo attenzione a non romperli.

Scaldate l’olio in quantità abbondante e nel frattempo, grazie a un colino, pulite prima gamberi, poi calamari, dalla farina in eccesso. Immergete i calamari nell'olio bollente e attendete che assumano una sfumatura dorata.

Prendeteli con un cucchiaio forato e poggiateli su carta assorbente affinché coli l’olio in eccesso. Fate lo stesso per i gamberetti. Potete anche friggerli nello stesso momento, l’importante è che non avvenga mentre sono insieme nella stessa padella, così da non rovinare il sapore dei vari ingredienti.

Salate la frittura e servitela accompagnata da fettine di limone.
Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia