News Taranto

Home » Puglia Notizie » News Taranto » Fridays For Future, anche la Puglia è scesa in piazza

Fridays For Future, anche la Puglia è scesa in piazza

“Tantissimi sono stati gli studenti che hanno affollato le piazze di tutta la Puglia.”
Fridays For Future, anche la Puglia è scesa in piazza

Tutti gli studenti di Puglia oggi, 15 marzo 2019, sono scesi in piazza per il Fridays For Future, giornata finalizzata alla protesta contro i cambiamenti climatici che stanno danneggiando giorno dopo giorno il Pianeta.

Questa giornata è stata promossa dalla sedicenne Greta Thunberg, un’attivista svedese che per questo motivo è stata proposta a candidata per il Nobel della Pace. L’obiettivo, dopo questo sciopero di massa, è quello di chiedere ai governi di invertire la loro lotta nei confronti delle politiche ambientali affinché si possano contrastare i cambiamenti climatici. Questo preoccupante fenomeno deriva dal riscaldamento globale che a sua volta è dovuto dall’inquinamento causato dall’uomo. Tutto il mondo, dunque, scende in piazza e sarà pronto per difendere la propria salute e il proprio ambiente.

Tantissime sono state le adesioni in tutta Italia, in cui sono scese in piazza oltre 1700 città sparse su tutto lo Stivale, per un totale di 182 cortei ufficiali che riempiranno le piazze da nord a sud.

La Puglia non è stata da meno, e ha deciso anch’essa di protestare contro i cambiamenti climatici che portano conseguenze negative in tutto il mondo.

Tutte le città che hanno aderito al “Fridays For Future”

Gli studenti della Puglia, da sempre sensibili sull’argomento in questione si sono dunque armati di consapevolezza e striscioni per mostrare il loro disappunto nei confronti della poca attenzione che viene data all’ambiente.

E così nella provincia di Foggia si sono riuniti i ragazzi di Bovino, Casalvecchio di Puglia e Manfredonia; quelli di Andria per la BAT; gli studenti delle città di Bari, Bitonto, Monopoli e Gioia del Colle per le zone del capoluogo; Martina Franca e Taranto per la parte ionica della regione, Brindisi e Lecce.

Oltre a questi appuntamenti tante altre sono state le iniziative che hanno riguardato tutte le altre città pugliesi. I lunghi cortei colorati e gli striscioni non devono però trarre in inganno: dietro l’allegria degli studenti si nasconde una problematica molto grave che riguarda la salvaguardia del pianeta attraverso una svolta green.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia